Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 291.552.677
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 19/02/2019

Merate: 54 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 56 µg/mc
Lecco: v. Sora: 49 µg/mc
Valmadrera: ND µg/mc
Scritto Martedì 12 febbraio 2019 alle 17:38

Aicurzio: le minoranze critiche  sulla conferma di IMU e TASI

La minoranza non incassa e dice la sua. La gestione delle aliquote per l'applicazione di IMU e TASI per l'anno 2019, primi punti all'ordine del giorno dell'assise di lunedì ad Aicurzio, non è piaciuta per niente ai due capigruppo, Michele Ciarla di "Futuro e Partecipazione", e Rosalba Baraggia per "In Comune". Una conferma delle vecchie aliquote, maturata senza il passaggio della discussione preliminare sul tema in esame, a detta di Ciarla.

Un confronto che sarebbe stato opportuno affrontare in sede di commissione capigruppo, in questo caso però bypassata per gli impegni "inderogabili" del sindaco. "Mi sembra che si ripropongano le diverse aliquote degli anni precedenti - ha osservato Ciarla - su questo punto ho sempre chiesto che rispetto all'applicazione della TASI si valutassero riduzioni o redistribuzioni sulla base della singola situazione familiare. Ma vedo che alla fine si mantiene l'aliquota stabilita, per cui devo convenire che non è stato fatto nessuno sforzo per riparametrare la tassa a livello di cittadinanza. Personalmente ho sempre visto di buon occhio questo tipo di impostazione, applicata anche dal comune di Sulbiate. Comunque siamo a fine legislatura e posso capire che manchino i presupposti per considerare questo tipo di cambiamenti". Discorso identico è stato riproposto da Ciarla per l'applicazione delle aliquote IMU, con Baraggia che in sostanza ha sottoscritto gli appunti del collega di opposizione. "In effetti posso sottoscrivere la mia responsabilità per la mancata convocazione dei capigruppo sull'argomento a causa degli impegni accumulati su più fronti all'inizio della scorsa settimana - ha precisato il sindaco Giammarino Colnago - tra cui uno a livello provinciale, e l'evento che si è svolto qui in comune che mi ha portato via la prima parte della settimana (l'inaugurazione del serbatoio hub di CAP Acque, ndr). Entrambi gli impegni sono finiti molto tardi la sera. Tutto questo non giustifica la mancata convocazione della riunione, ma quantomeno posso dire che è scappata". Il punto all'odg è comunque stato approvato grazie al voto favorevole della maggioranza.
m
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco