Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 297.350.611
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/04/2019

Merate: 28 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 14 µg/mc
Valmadrera: 16 µg/mc
Scritto Lunedì 11 febbraio 2019 alle 16:16

Verderio: lutto per Ambrogio Spada, per 30 anni sacrestano nella comunità di ex Superiore

''Continuerà il suo ruolo di sacrestano in Paradiso''. Questo è stato solo uno dei tanti commenti di cordoglio e affetto che la comunità di Verderio di ex Superiore ha fatto arrivare attraverso la rete al ''suo'' Ambrogio Spada, lo storico custode della chiesa dei Santi Giuseppe e Floriano, della quale si è occupato. Di tutti, è stato il più eloquente.
Persone molto vicine all’oratorio lo ricordano infatti per l’appassionato impegno con cui si dedicava alla cura dell’edificio di culto di Verderio, dove la notizia della sua scomparsa, avvenuta domenica 10 febbraio, si è subito sparsa in fretta.

Ambrogio Spada

Avevano avuto modo di conoscerlo tutti i preti che negli ultimi anni si sono avvicendati alla guida della parrocchia, dal prevosto attuale, Don Rino Valente, fino a Don Giuseppe, Don Biagio che ora riveste il ruolo di cappellano dell’Ospedale Mandic di Merate, e prima ancora don Luigi Sala, l’ultimo parroco ad essere rimasto a Verderio ex Superiore per un lungo periodo, più o meno per un decennio, fino al 2009. Ognuno di questi parroci ha avuto, come tanti fedeli, la possibilità di conoscere il signor Ambrogio Spada, che risiedeva in via Grigna con la sua famiglia.
Le esequie che si svolgeranno nella giornata di domani, martedì 15 febbraio, si prospetta già che saranno molto partecipate. Nella serata odierna, dalle 20.30, come ha fatto sapere la famiglia, si terrà invece presso la chiesina di Sant’Ambrogio, dove il sacrestano è attualmente composto, il Santo Rosario a suffragio.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco