Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 291.575.646
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 19/02/2019

Merate: 54 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 56 µg/mc
Lecco: v. Sora: 49 µg/mc
Valmadrera: ND µg/mc
Scritto Domenica 10 febbraio 2019 alle 16:26

Sinistra e Lavoro: noi c'eravamo

Un'imponente manifestazione democratica, per esprimere una netta contrarietà alla legge di bilancio e ai provvedimenti insani emanati dal Governo reazionario Salvini/Di Maio, quella che sabato scorso si è tenuta a Roma su convocazione della piazza da parte di CISL-CGIL-UIL.

Noi di Sinistra Lavoro di Lecco, come tanti altri, c'eravamo. Diversamente dalle politiche economiche di destra, portate avanti ieri dal PD e oggi riproposte da Calenda, abbiamo portato sabato in Piazza San Giovanni la nostra spinta per una robusta risposta sociale contro gli "sfruttatori" a difesa degli "sfruttati".

La piazza che ha visto la presenza di decine e decine di migliaia di cittadini di tutte le età e professioni ha nei fatti chiesto a CISL-CGIL-UIL di ripartire, dopo un lungo tempo di immobilismo, con un programma forte e vero di sinistra, superando alcuni aspetti negativi della cosiddetta "concertazione" con il Governo, mettendo in campo un pressante conflitto sociale per il conseguimento dei diritti legati alla dignità del lavoro..

Lotta dura, in primo luogo, per i salari che richiedono un congruo spostamento verso l'alto anche, e non solo, per 'introduzione del contributivo ai fini pensionistici, ma ancor più per una paga oraria minima per tutti non inferiore ai 15,00 euro l'ora (è schiavismo prima che selvaggio sfruttamento pagare i rider 3 o 4 euro l'ora o i lavoratori delle cooperative di servizio 5 o sei euro l'ora).
per coordinamento provinciale: Francesco Coniglione
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco