Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 297.326.091
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/04/2019

Merate: 28 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 14 µg/mc
Valmadrera: 16 µg/mc
Scritto Domenica 10 febbraio 2019 alle 14:35

Cernusco: IFNC propone l'istituzione di un confronto tra amminstrazione e "Comitato"

Il progetto di riqualificazione di piazza della Vittoria è già stato trattato in un paio di occasioni in Consiglio comunale, per motivare le voci di spesa nel bilancio di previsione e in altri documenti di programmazione amministrativo-economica. Mai però fino ad ora si è avuto modo di parlare espressamente del Comitato "La Vittoria del Parco" di cui si è potuto leggere soltanto sulle cronache dei giornali. L'indigesta petizione era stata criticata dalla sindaca Giovanna De Capitani alla vigilia dell'inizio
Gennaro Toto
 della raccolta firme in una lettera rivolta a tutti i cittadini [clicca QUI]. In essa il borgomastro sosteneva che il Comitato non stesse fornendo alla popolazione informazioni corrette e veritiere. Aveva poi accusato: "Mi è stato anche segnalato da alcuni Cittadini la modalità insistente e non gradevole con cui si sono sentiti sollecitati alla firma della petizione da parte dei promotori".
Parole non apprezzate dal Comitato che aveva replicato con un comunicato [clicca QUI] e prima ancora al banchetto con una dichiarazione a caldo: «Ci aspettavamo la richiesta di un incontro e non un attacco contro i cittadini che stanno raccogliendo le firme». A distanza di due mesi e mezzo è intervenuto a mezzo stampa l'ex sindaco Sergio Bagnato [clicca QUI], notoriamente vicino politicamente all'attuale maggioranza. Dal suo punto di vista il movimento d'interesse al tema è un "equivoco provocato ad arte da qualcuno che, per interesse personale o per interesse politico, ha ritenuto conveniente provocarlo". Tanto rumore per nulla aveva poi puntualizzato l'ex primo cittadino. E sull'azione specifica del Comitato aveva accusato i promotori: "la loro iniziativa denota una totale non conoscenza delle leggi che regolano il funzionamento delle nostre istituzioni".
Un attacco frontale che non poteva non causare delle conseguenze. Sul piano mediatico la replica di "La Vittoria del Parco" che ribatteva alle pesanti critiche [clicca QUI]. Sul versante politico, invece, il gruppo consiliare di minoranza Identità e Futuro Nostro Cernusco ha appena proposto di inserire un punto all'ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale ad oggetto "ISTITUZIONE TAVOLO DI CONFRONTO SUL PROGETTO PRELIMINARE INERENTE LA RIQUALIFICAZIONE DEL COMPARTO PUBBLICO DI PIAZZA DELLA VITTORIA". I consiglieri Gennaro Toto, Gerardo Biella e Renata Valagussa avanzeranno una proposta di delibera che impegni la sindaca De Capitani e l'intera Giunta ad aprire un serio dialogo con dei rappresentanti del Comitato in presenza dei gruppi consiliari. Nel testo si ricorda che l'organo composto da sindaco e assessori ha approvato il 13 agosto scorso il progetto preliminare che prevede un costo complessivo dei lavori per il rinnovamento della piazza di 6.235.000 euro. Si aggiunge che il Documento Unico di Programmazione 2019-2021 considera una spesa a riguardo di 1.850.000 euro.
L'atto di IFNC rimarca che è "un diritto/dovere dei cittadini associarsi nel rispetto delle norme vigenti per interloquire con l'Amministrazione al fine di chiedere chiarimenti, esporre dubbi e dare eventualmente suggerimenti" e poi aggiunge che "il progetto di riqualificazione per come è stato esposto potrebbe avere un pesante impatto economico e ambientale irreversibile". «Premesso che i comitati non costituiscono la forma di aggregazione e di partecipazione che più ci rappresenti, è doveroso che l'amministrazione comunale dia la possibilità a un gruppo di cittadini di essere ascoltato a un tavolo - ha commentato il capogruppo di IFNC Gennaro Toto - In tutti i programmi elettorali si proponeva la riqualificazione di piazza della Vittoria, ma non ci si aspettava in questi termini e in queste dimensioni». Già in passato il consigliere non ha fatto mistero di non condividere la linea impostata nel progetto preliminare e le modalità di coinvolgimento dei cittadini. Il tavolo di confronto andrebbe così nella direzione di instaurare una relazione con i cittadini per rivedere la riqualificazione del comparto. «Attraverso il tavolo di confronto si capirebbero le reali esigenze dei cittadini, cosa condividono e cosa si aspettano dall'amministrazione - ha sostenuto Gennaro Toto - Sarebbe un'occasione per avvicinare la politica alla popolazione».
Alla domanda specifica se i tempi non siano ormai troppo maturi per svolgere ulteriori approfondimenti sul tema il consigliere ha replicato: «Non è mai troppo tardi per fare la cosa giusta. D'altronde non esiste ancora un progetto esecutivo». Il dibattito in aula si preannuncia infuocato e dovrebbe coinvolgere attivamente anche il capogruppo di Cernusco Lombardone Bene Comune Salvatore Krassowski che aveva osservato con interesse il sorgere del Comitato "La Vittoria del Parco".
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco