Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 291.246.137
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 14/02/2019

Merate: 62 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 38 µg/mc
Lecco: v. Sora: 24 µg/mc
Valmadrera: 36 µg/mc
Scritto Lunedì 04 febbraio 2019 alle 08:46

Giusi, la nostra sorella maggiore

Già nell'estate del 2002 ci aveva offerto la sua collaborazione. Eravamo giovani ma avevamo intuito che Giusi sarebbe stata una persona che ci avrebbe sempre sostenuto. Allora gestiva il Ristorante "Da Pietro", locale che ai tempi definivamo anche fin troppo "chiccoso" per noi e per quelle compagnie un po' "randagie" che ospitavamo a Merate durante l'Estate Teatrale. Ma Giusi non badava alle apparenze e in noi vedeva semplicemente dei ragazzi che avevano tanta voglia di fare e che andavano aiutati. Fu così che decise di ospitare a cena, come forma di sostegno a Ronzinante, tutte le compagnie che passavano da Merate per la nostra rassegna estiva. E da allora non ci siamo più persi di vista. Giusi era amante soprattutto della musica ma era attratta da tutte le forme artistiche e culturali con cui veniva a contatto, mettendone sempre in luce gli aspetti positivi, anche se a volte, all'occhio critico, quelli negativi erano ben più preponderanti. Così, noi che facevamo solo teatro, eravamo diventati amici e quando avevamo bisogno di suggerimenti o consigli su come muoverci in contesti che per noi, allora, erano pressoché sconosciuti, Giusi non disdegnava consigliarci e, anzi, spesso ci esortava a proseguire e a coltivare la nostra passione. Capitava spesso che, proprio per dimostrarci fiducia, ci invitasse al ristorante per allietare le cene in occasioni speciali con delle letture o degli spettacoli.

Così, quando è diventata assessore a Merate ovviamente non si è dimenticata di quei giovinastri che tali non erano poi più tanto e con lei alla cultura, personalmente, ho visto fiorire tante belle cose per la nostra cittadina. Tra le tante ricordo una bellissima e originalissima "Notte Bianca" che organizzò nel 2011: le sue scelte potevano parere ad alcuni anche fin troppo elitarie ma Giusi non lo faceva per snobismo ma per un vero e proprio gusto del bello che era insito in lei e che voleva condividere rendendone partecipi tutti. Per questo motivo l'ho sempre vista fiera dei suoi progetti e di tutto ciò che realizzava o pensava di poter realizzare per Merate; l'ho vista adoperarsi spesso per aiutare le associazioni che si scontravano con l'apparato burocratico; sapeva delle difficoltà ma non l'ho mai vista mollare la presa; questa sua grinta faceva passare sottotraccia anche i momenti in cui la malattia sembrava poterla sovrastare...ma lei c'era sempre. E allora l'ho vista prender con filosofia le critiche quando la si attaccava per il suo operato e l'ho vista sostenere le sue cause anche in solitaria, con pochi a difenderla e molti ad attaccarla. Ma soprattutto, in quegli anni da Assessore, nonostante le discussioni, gli scambi franchi e sinceri sui punti di disaccordo, l'ho vista sempre come una sorella maggiore per noi di Ronzinante, una sorella del cui confronto non potevi fare a meno: e allora mi mancheranno quelle telefonate dove io partivo all'attacco e lei mi smorzava subito, quegli "scontri" seduti alla sua incasinatissima scrivania che alla fine sfociavano sempre in un sorriso e con un "ci sentiamo allora per definire i dettagli". Si, i dettagli...ma per noi, per Merate e per quello che hai e avresti potuto ancora dare, sono certo, Giusi Spezzaferri, non sarai mai e poi mai solo un semplice dettaglio!

Grazie di tutto!

Da Emiliano e da tutti i tuoi ''ronzini''
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco