Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 297.352.886
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/04/2019

Merate: 28 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 14 µg/mc
Valmadrera: 16 µg/mc
Scritto Sabato 02 febbraio 2019 alle 16:55

La scomparsa di Giusy lascia un vuoto incolmabile nei sodalizi culturali e nell’associazionismo meratese. Un esempio per tutti

La scomparsa di Giusy lascia un vuoto incolmabile nelle associazioni culturali e in tutto l'associazionismo Meratese. Le numerose testimonianze di chi l'ha conosciuta mettono in evidenza i tratti fondamentali di questa donna straordinaria. Ha ricoperto il ruolo di Assessore alla cultura con passione, determinazione, competenza, sostenendo sempre tutti i progetti e le iniziative che le venivano sottoposti. 

Per nove anni abbiamo lavorato insieme per cercare di dare un impulso e far fare un salto di qualità alla cultura meratese. Le numerose iniziative che oggi si svolgono con regolarità sono lì a dimostrare che questo obiettivo è stato raggiunto grazie soprattutto alla sua determinata professionalità e competenza. Pur consapevole della sua terribile malattia, in questi ultimi anni ha ricoperto il ruolo con una costante presenza in municipio, ha lavorato tantissimo e non si è mai risparmiata; la porta del suo ufficio sempre aperta pronta ad accogliere tutte le persone che avevano bisogno di sentirla. Queste sue qualità sono state certificate con la nomina a presidente del Sistema Bibliotecario Provinciale. Incoraggiava le associazioni in difficoltà quando presentavano qualche iniziativa difficilmente sostenibile.    A questo proposito devo confessare che a volte in giunta trovava la mia ferma opposizione, ma la sua determinazione mi e ci costringeva a dibattiti serrati e alla fine riusciva quasi sempre a raggiungere l'obiettivo che si era prefissata. Ma i tratti che più mi legano a Giusy sono la sua disponibilità e la sua sensibilità che la portavano ad ascoltare tutti con stampato sul volto e nel cuore  il sorriso. Un sorriso che diventava radioso  in occasione dell'inaugurazione di ogni evento a cui non faceva mai mancare la sua presenza. Con Giusy se ne va un Amministratore innamorato  della  sua città, un esempio per tutti noi. In questo triste momento sono vicino al marito Alberto e ai suoi famigliari,  ai quali porgo le più sentite condoglianze.
Andrea Massironi - sindaco
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco