Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 301.996.818
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 10/06/2019

Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 21 µg/mc
Valmadrera: 21 µg/mc
Scritto Mercoledì 02 gennaio 2019 alle 18:37

Merate: parcheggi 'selvaggi' in ospedale. Nessuna traccia del protocollo con la PL


Risale al settembre dello scorso anno l'ultimo annuncio con cui si comunicava l'imminente firma di un protocollo tra ASST e comune di Merate per consentire alla polizia locale di intervenire all'interno del perimetro dell'ospedale. Il direttore Paolo Favini unitamente alla dottoressa Paola Palmieri (direttrice amministrativa), all'ing. Antonino Mario Franco e all'architetto Maria Giulia Vairetti, si erano addirittura recati personalmente in municipio per parlare con il sindaco Andrea Massironi e concordare una soluzione tempestiva e risolutiva del problema.


L'idea era appunto quella di trovare una forma giuridica affinchè gli agenti di polizia locale fossero autorizzati a sanzionare veicoli non in regola con le norme del codice della strada, pur nello spazio di competenza dell'ASST. A oltre tre mesi di distanza, però, di questo protocollo non c'è traccia mentre permane la situazione di criticità, specialmente al mattino all'orario di visite ed esami. Il tratto di strada che dalla hall conduce fino al pronto soccorso vede auto parcheggiate sulla strada, addirittura in seconda fila dietro agli stalli di sosta, con un restringimento della carreggiata pericoloso.

Qui infatti il passaggio dei mezzi di soccorso è continuo ma ostacolato da veicoli fermi, spesso senza nemmeno il conducente a bordo per spostare con urgenza la macchina, e così si creano ingorghi e rallentamenti. Con il rischio che un'eventuale emergenza possa avere conseguenze drammatiche.
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco