Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 288.559.441
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/01/2019

Merate: 81 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 69 µg/mc
Lecco: v. Sora: 54 µg/mc
Valmadrera: 75 µg/mc
Scritto Venerdì 28 dicembre 2018 alle 13:41

Merate: 2 raccolte fondi per acquistare i computer rubati al Viganò e per sostenere il nuovo centro polifunzionale di emergenza

Si chiama GoFundMe ed un canale attraverso il quale avviare una campagna di raccolta fondi per uno scopo preciso e tra i più disparati e che va a coinvolgere l'intera rete, senza distinzione di confini, popolazione, territorio, finalità. In sostanza si lancia un appello, cercando di renderlo il più "accattivante" possibile, specificandone la progettualità, gli obiettivi, l'utilità e poi si apre la campagna. Man mano che si diffonde, il messaggio può diventare potenzialmente interessante e dunque riuscire a catturare l'interesse e la disponibilità del "pubblico" a fare una donazione.

Le campagne, conosciute come processi di crowdfunding (termine inglese, da crowd, "folla", e funding, "finanziamento"), come spiegato, vanno dalle raccolte fondi per sostenere spese mediche a quelle per l'aiuto agli animali abbandonati a quelle più "personali" destinate a progetti più ristretti o per portare a termine un viaggio. Insomma tutti hanno il diritto di lanciare il loro appello, solidale o personale che sia, poi sta all'utenza decidere se sostenerlo o meno. La procedura per aderire alla campagna è molto semplice. Basta collegarsi alla pagina, cliccare su "Fai una donazione" e poi si aprirà una pagina con i campi da compilare e i dati della carta di credito da inserire, con l'importo che si vuole devolvere. Il contatore in alto a destra dirà l'ammontare raccolto fino a quel momento e la cifra finale cui il proponente aspira a raggiungere, nonché il numero delle persone che fino ad ora vi hanno partecipato.

Il laboratorio di grafica depredato dai ladri

A Merate attualmente sono attive due campagne, entrambe create il medesimo giorno, 21 dicembre
C'è quella degli studenti del Viganò (CLICCA QUI) derubati di una trentina di computer MAC e che ora si trovano a dover ricominciare la scuola dopo le vacanze natalizie senza gli strumenti fondamentali per il corso di grafica, che dovranno anche prepararli per l'esame di maturità. Un furto consumato nel cuore della notte e che, scoperto al mattino, ha lasciato tanta amarezza e rabbia. Gli studenti, che hanno scritto una lettera in cui raccontano lo "scippo" della loro creatività si sono rivolti anche alla Apple, nella speranza che qualcuno, leggendo il loro appello, possa in qualche modo aiutarli. Al momento di andare in rete in 54 hanno sostenuto la campagna per un totale di 2.219 euro raccolti su un totale di 20mila come target.


C'è poi quella per sostenere i volontari degli Amis di Pumpier de Meraa (CLICCA QUI) per il completamento del centro polifunzionale di emergenza di Via degli Alpini. Qui l'obiettivo è alto, 100mila euro per un'opera destinata a tutta la collettività dove decine di persone dedicano il loro tempo, notte e giorno, gratuitamente, per assicurare un servizio di pronto intervento in caso di incendio, allagamento, soccorso persona coordinandosi con le forze dell'ordine e gli enti preposti alla sicurezza. Al momento le donazioni sono state 5 per un totale di 120 euro raccolti.
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco