Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 288.356.906
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/01/2019

Merate: 81 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 69 µg/mc
Lecco: v. Sora: 54 µg/mc
Valmadrera: 75 µg/mc
Scritto Domenica 02 dicembre 2018 alle 09:47

Area Cazzaniga: ne riparliamo nel 2034...

Il Movimento 5 Stelle di Merate dichiara la sua profonda contrarietà all'atto di indirizzo approvato nel corso del Consiglio comunale – su proposta dell'assessore Silvia Sesana – di affidare in gestione l'intera Area Cazzaniga a un operatore privato per i prossimi 15 anni. Il tutto a pochi mesi dalla fine della legislatura. Si tratta di un atto profondamente scorretto nei confronti dei futuri amministratori, che verranno eletti la prossima primavera, e che ne pregiudica le scelte future fino al 2034. Non vogliamo neppure prendere in considerazione le fantasiose ipotesi sull'identità del futuro gestore predestinato alla gestione dell'intero comparto. Se venisse confermata l'esistenza di quello che viene definito "un importante ristoratore di Montevecchia", si tratterebbe di un atto gravissimo. Vogliamo ricordare che il precedente gestore del "Caffè Concerto" ha chiuso i battenti lo scorso mese di febbraio (nonostante il contratto d'affitto scadesse il 31 agosto 2023) e riconsegnato l'immobile a giugno. Se in tutto questo tempo l'assessore Sesana non è riuscita a trovare una soluzione ottimale per il futuro di quello che si è rivelato un "buco nero" dovrebbe avere la modestia di passare la mano. Suggeriamo all'Amministrazione comunale di indire un concorso di idee per il futuro dell'area Monsignor Natale Basilico, una struttura collocata in un punto nevralgico e strategico della città, ma che non ha ancora trovato una giusta integrazione con il tessuto urbano e sociale cittadino. Saranno poi i futuri amministratori a decidere, magari con delle proposte all'interno dei propri programmi elettorali, il futuro dell'area Cazzaniga. Una scelta avventata e frettolosa, dettata forse dalla prossima scadenza elettorale, potrebbe determinare ulteriori problemi e contenziosi senza alcun beneficio per i cittadini. E' evidente che per risolvere definitivamente la questione relativa all'utilizzo e alla rivitalizzazione dell'intera area è necessaria un'idea "rivoluzionaria" che questa amministrazione non è evidentemente riuscita a trovare.
Movimento 5 Stelle Merate
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco