Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 294.124.237
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/03/2019

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 9 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 6 µg/mc
Scritto Domenica 18 novembre 2018 alle 17:53

Albani: è grazie ai giovani se il circolo si è potuto rialzare

Non che le primarie regionali e provinciali siano passate in secondo piano durante il congresso del Circolo PD di Merate, ma quasi. O meglio, nel dibattito che si è innescato una volta aperto lo scrutinio tra chi si è presentato domenica mattina, 18 novembre, nella sede di via Trento, hanno avuto una grande influenza le parole del segretario Gino Del Boca, il quale ha spiegato che il prossimo dicembre, quando le elezioni toccheranno da vicino la sezione meratese, probabilmente non si ricandiderà più.
La difesa di Del Boca e del gruppo di giovani che ha fatto risorgere dalle sue stesse ceneri un circolo che un anno fa era ormai dato per spacciato, ha caratterizzato, tra gli altri, l'intervento dell'ex sindaco Battista Albani. ''Prima era come se questa sezione non esistesse'' ha commentato. ''Devo ringraziare voi giovani che avete dato un futuro a questa realtà. Il vostro arrivo è stato estremamente positivo per gli interessi della città e vi invito a proseguire nell'operato''.

VIDEO


Negli anni in cui c'era lui al posto di Del Boca, Albani ha raccontato di aver sempre gestito il partito ''in modo aperto''. ''Quando sentivo di avere a che fare con persone determinate e con voglia di fare, per loro la porta era sempre aperta. Non stavo a guardare se avevano la tessera o se venivano da un altro paese''. Albani ha poi accusato gli esponenti provinciali e i rappresentanti del PD di avere abbandonato il meratese. ''Questo è un mio sentimento, ma quando c'erano DS e Margherita l'organizzazione era tutt'altra e i rappresentanti che partivano da qui si davano da fare per il loro territorio''.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco