Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 283.209.386
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/11/2018

Merate: 14 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 17 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 17 µg/mc
Scritto Mercoledì 07 novembre 2018 alle 18:02

Merate: inadempiente la società dei buoni pasto. Il comune recede dalla convenzione

Il Comune di Merate si è visto costretto a recedere dalla convenzione "Buoni Pasto 7" in essere con la società Qui!Group spa a seguito degli inadempimenti riscontrati, su segnalazione anche degli esercenti convenzionati per l'erogazione del servizio pasti ai dipendenti comunali.

Una situazione peraltro molto estesa, che non riguarda solo il meratese ma che investe tutti gli enti che avevano in essere un accordo di tipo economico per la fornitura del servizio. Il Consip (centrale acquisti della pubblica amministrazione italiana) ha informato le varie amministrazioni delle molteplici segnalazioni di disservizi per la mancata spendibilità dei buoni emessi da Qui!Group spa e dunque il mancato pagamento da parte della stessa delle fatture dei ticket spesi dai dipendenti comunali. A seguito dell'esito negativo della diffida alla ditta ad adempiere alle prescrizioni contrattuali, Consip ha proceduto con la risoluzione della convenzione "Buoni pasto 7" relativa al lotto 1 (Piemonte Liguria, Valle d'Aosta, Lombardia) e al lotto 3 (Lazio). Così facendo i comuni sono stati "liberati" dai vincoli contrattuali e hanno potuto attivarsi per contrarre nuovi accordi con altre società, al fine di garantire la continuità del servizio. Per quanto riguarda Merate restano in essere gli ordinativi per 570 buoni pasto da 9 euro (su un totale di 3.530) e 200 da 7,65 euro (su un totale di 650). A questi vanno aggiunti i ticket non spesi per un totale di 449 da 9 euro e 19 da 7,65 euro.
Tre le opzioni prospettate da Consip: la prosecuzione dell'ordinativo di fornitura, la risoluzione consensuale e la risoluzione per inadempimento. Merate ha scelto l'ultima soluzione procedendo dunque a un nuovo ordine di acquisto a favore della società Sodexo Motivation Solution Italia srl per un importo complessivo di 4mila euro.
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco