Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 283.207.821
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/11/2018

Merate: 14 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 17 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 17 µg/mc
Scritto Mercoledì 07 novembre 2018 alle 17:55

Immigrazione e sicurezza: vogliamo svegliarci?

La mozione che segnalavo ieri, signor Panzeri, è stata puntualmente approvata: non si tratta più, dunque, dell'opinione personale di sette consiglieri leghisti che preferiscono, per motivi che dovranno spiegare ai loro elettori, mantenere i richiedenti asilo nel loro ozio forzato per poi denunciarlo alla parte più ingenua dell'opinione pubblica come fosse colpa loro, ma della posizione ufficiale della maggioranza che sostiene il presidente Fontana, non per caso difensore autoproclamato della "razza bianca". È in corso nel frattempo in Senato la votazione sul cosiddetto "decreto sicurezza", il cui esito appare scontato: a rimpiazzare il voto di qualche singolo senatore pentastellato, che in un timido soprassalto di dignità si è limitato ad annunciare la propria uscita dall'aula, interverrà la benevola astensione (sulla fiducia al Governo!) delle truppe di Giorgia Meloni. Il risultato, prevedibile (e di fatto previsto, lo scorso Agosto, anche dal medesimo ministro Salvini), sarà una maggiore insicurezza puntualmente spendibile presso quella stessa componente dell'opinione pubblica, sulla cui inesauribile ingenuità si continua evidentemente a far conto: vogliamo svegliarci?

 

Michele Bossi
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco