Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 283.206.671
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/11/2018

Merate: 14 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 17 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 17 µg/mc
Merateonline > Associazioni > Ronzinante
Scritto Mercoledì 07 novembre 2018 alle 17:27

Ronzinante: con gli attori marchigiani è tutto esaurito

Un successo di pubblico per la terza serata del Festival di Teatro Nazionale “Città di Merate” organizzato da Ronzinante Teatro che ha registrato il sold out riempiendo completamente la platea dell’Auditorium Comunale.  E tanti sono stati gli applausi a sottolineare la bella performance degli attori marchigiani del Gruppo Amici dell’Arte di Offida che hanno messo in scena una versione originale del “Il medico per forza” di Molière.

La storia di Sganarello è  strutturata su classici elementi della Commedia dell’Arte, dove il protagonista, fingendosi suo malgrado, medico, tra lazzi, battute e furfanterie, conduce tutti i personaggi al lieto fine “con tanto di matrimonio”. Una messa in scena ben riuscita e ben strutturata, con scelte scenografiche e costumistiche decisamente originali, belle e d’impatto  che hanno lasciato a bocca aperta tutti gli spettatori, regalando una nota di autentico colore in queste grigie giornate autunnali. Tra gli  attori in scena, quasi  marionette mosse direttamente  dal graticcio,  da sottolineare l’ottima l’interpretazione di Sganarello (Giuliano Napoli) che ha saputo condurre il “gioco” con tempi e movenze appropriate. Da citare anche i due caratteristi “napoletani” Assunta (Francesca Balzo) e Salvatore (Mario Morra) che hanno strappato tante risate e applausi nella loro seppur breve comparsa.

Benché in sparuti tratti dello spettacolo ci siano stati dei leggeri “cali di tensione”,  in cui non sono forse stati sottolineati in maniera più incisiva momenti clou dell’evolversi della vicenda, non sono invece mancati ritmi e lazzi tipici della Commedia dell’Arte, che hanno reso gradevole e scorrevole la messa in scena, apprezzata molto da tutti gli spettatori che hanno salutato la compagnia picena con un lungo e sentito applauso finale.  

Prosegue quindi con successo il Festival Nazionale di Teatroi “Città di Merate” che, con lo spettacolo di Stefano Benni, “La Signorina Papillon”, portato in scena dal Teatro del Leonardo di Treviso domenica 18 novembre alle 17,30, chiude la fase a concorso. Sarà poi la serata conclusiva del 1° dicembre a rivelarci i vincitori delle varie categorie.

Per prenotare la propria poltroncina per i prossimi spettacoli sarà sufficiente contattare  il 335 52 54 536 (anche SMS e whatsapp) oppure scrivere a info@ronzinante.org
Associazione correlata:
- Ronzinante
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco