Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 283.208.314
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/11/2018

Merate: 14 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 17 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 17 µg/mc
Scritto Mercoledì 07 novembre 2018 alle 15:19

Ronco: con gli oneri prevista la ciclopedonale fino a Merate

"Mobilità dolce" posticipata insieme all'asfaltatura stradale generale. Slittano ancora gli interventi di realizzazione delle principali infrastrutture auspicate dal consiglio di Ronco. Su tutti, le ciclopedonali "in cantiere" da tempo, ma ad oggi ancora ferme alle promesse della carta. In relazione all'adozione della settima variazione al bilancio pluriennale 2018-2020, nell'odg dell'assise comunale di lunedì, gli interventi del settore mobilità sostenibile sono stati ancora una volta prorogati per il cronico problema delle scarse risorse in capo agli enti comunali. "In base alle previsioni attuali una buona parte degli oneri di urbanizzazione per il 2019 non si concretizzeranno e verranno spostati sul 2020 - ha spiegato l'assessore al Bilancio Federico Berruti illustrando gli allegati della variazione - Conseguentemente, per quanto riguarda le spese in conto capitale, che sono quelle più significative, a fronte di questi mancati oneri, siamo in grado già di dire che spostiamo nel 2019 la realizzazione della ciclopedonale verso Bernareggio (185mila euro). Abbiamo inoltre allocato 70mila euro per le spese straordinarie del municipio per la realizzazione dell'ascensore e del bagno per i disabili, oltre a interventi di minore entità. Allochiamo inoltre una parte delle risorse per la manutenzione dei parchi pubblici per la manutenzione delle strade. Le fonti di finanziamento, per la parte che si ritiene realizzabile nel corso del 2019, dovrebbero essere in parte gli oneri urbanistici. Mentre per il 2020 è previsto un incremento degli oneri di urbanizzazione di circa 173mila euro, a fronte dei quali noi, o chi sarà seduto sui banchi l'anno prossimo, contiamo di realizzare il circuito ciclopedonale verso Merate (201mila euro) e l'asfaltatura delle strade, tra gli interventi principali".

L'assise consiliare di lunedì a Ronco

Una variazione che ha suscitato la reazione di Danila Colombo di "Con Ronco" dai banchi dell'opposizione, che ha fatto presente come ogni anno puntualmente gli interventi più importanti vengano prorogati. "Le risorse statali su cui possiamo contare attualmente le abbiamo dirottate sull'ampliamento della scuola secondaria, l'opera che prevede massima priorità - ha risposto l'assessore Berruti - ci auguriamo naturalmente di poter realizzare i circuiti ciclopedonali e le riparazioni dell'asfalto nel momento in cui dovessimo avere a disposizione gli oneri di urbanizzazione". Berruti ha poi precisato che "l'incremento delle sanzioni per il codice della strada deriva dalla nuova norma contabile che impone di rendicontare le sanzioni nel momento in cui queste vengono emesse. Dopodiché, se c'è il dubbio in merito alla loro effettiva concretizzazione, si costituisce il fondo crediti di dubbia esegibilità. Per il 2018 poi la voce delle entrate appare più alta dei precedenti anni (circa 230mila euro in totale) per questo motivo, oltre che per la nuova installazione semaforica a Cascina Cà, tra Sulbiate e Mezzago con il sistema di telecamere di rilevamento infrazioni (Sulbiate e Ronco hanno il servizio associato di Polizia Locale ndr), che ha incrementato sicuramente le entrate".
M.L.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco