Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 283.207.619
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/11/2018

Merate: 14 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 17 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 17 µg/mc
Scritto Lunedì 05 novembre 2018 alle 16:27

Da Reilingen alla Rocchetta una visita degli atleti locali

Nell’ambito degli scambi del gemellaggio tra Mezzago e il comune tedesco di Reilingen, questa settimana sono venuti a Mezzago 14 ragazzi di 12 anni e 4 accompagnatori della squadra di calcio SC REILINGEN 08.

Il calcio è la loro passione e sono andati a visitare lo stadio di San Siro a Milano e poi hanno fatto anche una partita di calcio con la squadra di calcio della AC MEZZAGO. Non è mancata però anche la parte storica per far loro conoscere anche le bellezze e le cose interessanti che ci sono nei nostri dintorni. Di buon mattino sono stati accompagnati a Porto d’Adda, hanno fatto una visita guidata ai luoghi di Leonardo da Vinci lungo il fiume Adda e alla chiuse. Sono stati portati allo Stallazzo a vedere la mostra fotografica di Giovanni Gargantini, creando curiosità per le particolarità e gli scatti fotografici insoliti.

Da destra il consigliere del comune di Mezzago Dario Biffi, Roberto Brambilla, Maddalena Villa, Franco Amato,
Fiorenzo Mandelli, Wolfgang Steubing, Andrej Friedrich e Heiko Geschwill

La visita alla Madonna della Rocchetta del fiume Adda in piena, causato delle forti perturbazioni di questi giorni è stata una veduta panoramica esclusiva. Con la sua solita passione, entusiasmo e dedizione al luogo, Fiorenzo Mandelli, ha raccontato la storia dell'attuale Santuario del 1386, sorto sulle rovine di un "castrum" romano ed abitato poi dai frati agostiniani.

Nei locali sottostante la chiesina hanno potuto ascoltare una breve storia sulla permanenza di Leonardo da Vinci sul nostro territorio e ammirato con attenzione i suoi progetti per rendere navigabile il nostro tratto di Adda impedito da enormi macigni di ceppo e l’interessante modifica che Egli apportò alle chiuse. Bravi ragazzi di REILINGEN! Il vostro comportamento corretto, educato e di attenzione, ci ha favorevolmente impressionato!!!
I volontari della Rocchetta
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco