Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 299.914.266
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/05/2019

Merate: 20 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 23 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Martedì 23 ottobre 2018 alle 09:09

Merate: lavoriamo tutti affinchè P.L. e cittadini siano ''amici'' non ''avversari''

ASFALTATURA E VIGILI URBANI

Ieri pomeriggio (venerdì) quasi un'ora da Calco a Cernusco, disagi tantissimi vigili ZERO.

Oggi pomeriggio (sabato) ore 15,30 davanti al bar Glicine tre dico ben TRE vigili a fare che??? Forse normale controllo oppure a far cassa x il comune.

Non ho parole!!!!!

Cordialmente

Max, un lettore e automobilista arrabbiato (per non dire parolacce)

AREA CAZZANIGA E VIGILI URBANI

Durante la manifestazione Festa del cioccolato, l'area Cazzaniga , già vittima di degrado e abbandono, è stata adibita a parcheggio.


Ho provato a telefonare al comando dei vigili urbani, ma ovviamente non risponde nessuno. Vergognoso!

Chiara Miggiano

LE FERRARI A MERATE E I VIGILI URBANI

Buona sera mi chiedevo perché sia stato tollerabile nel pomeriggio odierno far sfrecciare in più riprese le rosse Ferrari in un percorso stradale cittadino non transennato né controllato... In più persone eravamo presso il cimitero di Merate e abbiamo assistito allibiti richiamati dal rombo dei motori a queste vetture che a tutto gas viaggiavano come se fossero sulla pista di un autodromo.. Peccato però che non erano sul circuito di Monza, ma su arterie urbane cittadine. Chiunque poteva attraversare ed essere investito certo che è stata una fortuna che sia andato tutto liscio. Se si superano i 50 fioccano multe e i vigili non mi sembra che siano poi tanto tollerabili.. Ma in questo caso tutto è possibile tutto è stato lecito... Che tristezza.

Gerolamo De Medici

ASFALTO E SICUREZZA

Per il rifacimento del manto stradale in Via Rossini ang. Santa Maria di Loreto alle ore 19,00 lasciano in cantiere con un mucchio di materiale di risulta abbandonata in careggiata, in prossimità di una curva, delimitata solamente da 3 birilli. Mi chiedo dove è la sicurezza nei cantieri, inoltre il codice della strada è rispettato, è tutto regolare.

Roberto Riva

Abbiamo voluto raccogliere queste quattro mail - in un florilegio di lettere impubblicabili per (in)decenza e (s)correttezza - perché pur non denigrando persone o istituzioni, pongono però un problema sentito: quello dell'organizzazione del servizio di Polizia locale. Noi siamo certi che gli agenti tutti facciano il possibile per svolgere al meglio la professione operando secondo ordini del loro Comandante. Tuttavia non possiamo sottacere i fatti.
E i fatti sono quelli illustrati bene con sintesi efficace dal lettore che si firma Max e poi corroborati dagli altri su temi analoghi.
Forse è tempo che il Sindaco, titolare della delega, si concentri sul tema cercando ove possibile di cooperare con i vertici della P.L. per migliorare il servizio. Gli agenti di Polizia locale dovrebbero essere i migliori "amici" del cittadino, quello onesto e rispettoso, naturalmente. Dovrebbero apprendere dal cittadino le segnalazioni utili, intervenire laddove è necessario, operare proficuamente per ridurre almeno i disagi che inevitabilmente si debbono sopportare in una comunità.
A volte, però, per non dire spesso, le decisioni sembrano andare nella direzione esattamente opposta. L'esempio di venerdì è lampante: migliaia di automobilisti abbandonati a loro destino in colonna. Giusto operare per contrastare l'eccesso di velocità ma all'indomani di un "buco" simile forse sarebbe stato preferibile soprassedere. Altrimenti si incardina sempre più il convincimento che la P.L. è uno strumento finanziario e non di mutuo aiuto con il cittadino.
Analogo ragionamento vale per le Ferrari a Merate, iniziativa ottima e lodevole da ripetere senz'altro, con l'invito però ai possessori a non esagerare con l'acceleratore. O lo stesso per i parcheggi selvaggi in occasione della camminata o della festa del cioccolato. Se lunedì parcheggio dove aveva lasciato improvvidamente l'auto un camminatore la domenica e prendo la multa mentre l'altro magari non l'ha presa, forse un po' mi incazzo. E credo sempre meno al principio secondo cui la legge è uguale per tutti. E, soprattutto vale sempre. Non a giorni alterni.
Insomma, provi il Sindaco a lavorare su questo fronte, molto delicato e sentito. C'entra anche la sicurezza, tema sul quale si costruiscono le vittorie elettorali. Magari con qualche modello organizzativo diverso si riesce a controllare un po' la sera. Non come venerdì che secondo l'ordinanza i furgoni degli espositori avrebbero dovuto parcheggiare al Castello mentre invece già dalle 19 l'accesso a Piazza Prinetti era interdetto. E senza un agente che facesse rispettare l'ordinanza del proprio Comandante. Altrimenti tutto è per modo di dire, forse, magari, chissà che poi...
Claudio Brambilla
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco