Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 285.263.455
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 26/11/2018

Merate: 33 µg/mc
Lecco: v. Amendola: ND µg/mc
Lecco: v. Sora: 15 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Giovedì 09 agosto 2018 alle 13:26

Paderno: le coperture per ampliare l’asilo ci sono. Ora il Comune confida nella Regione

La scuola dell'infanzia di via Roma
Un altro passo verso l'ampliamento della scuola materna di via Roma, a Paderno, è stato compiuto. L'Amministrazione comunale ha da poco provveduto ad inserire nel programma triennale delle opere pubbliche la copertura delle risorse per realizzare l'opera, atto necessario per completare il suo finanziamento.
Il Comune, dopotutto, conta di ottenere una parte dell'importo dal bando regionale sviluppato con i fondi per l'edilizia scolastica e messi a disposizione dal MIUR (Ministero dell'istruzione) e accessibili attraverso strumenti come i mutui BEI (cioè privi di tassi d'interesse).
Il sindaco Renzo Rotta, ha infatti chiarito trattarsi di un passaggio, questo apportato al programma triennale delle opere pubbliche 2019-2021, propedeutico proprio per assicurare la copertura del cofinanziamento. 1.454.839,60 euro sono stati messi a disposizione del piano, attraverso risorse in entrata e vincolate, insieme ad altri 485.205,21 euro che il Comune prenderà dal proprio bilancio, per raggiungere un totale di oltre 1.900.000 di euro che serviranno per portare a termine l'ampliamento dell'asilo comunale, reso necessario dall'aggiunta di una classe a discapito di un'area giochi utilizzata da tutti gli studenti, che ora l'Amministrazione intende ripristinare insieme a migliorie anche alla mensa ed alla cucina scolastica. Il primo cittadino ha spiegato che il Comune non è ancora sicuro che finirà in graduatoria per ottenere il cofinanziamento nel 2019, come di fatto è sfumato nel 2018, ma ha aggiunto che nelle prossime settimane saranno adottate nuove misure per riuscire ad entrarci. Con il piano triennale delle opere pubbliche è stato approvato anche il programma biennale degli acquisti di beni e servizi, per il periodo tra il 2019 e il 2020. 250mila euro per il primo anno e 257mila euro per il secondo.
Un totale di 59mila euro per il pagamento di gas metano per gli immobili comunali, 74mila euro per l'energia elettrica degli stessi e la pubblica illuminazione, 52mila euro per la gestione del cimitero nel biennio, opere di manutenzione del verde per 70mila euro (sempre nei due anni), 79mila euro destinati al trasporto scolastico, 78mila euro per la concessione della refezione scolastica e 48mila euro per il servizio di gestione della biblioteca comunale, spalmati però in 16mila euro per il 2020 e 32mila euro per il 2021.

Per visualizzare i nuovi documenti approvati dal Comune, CLICCA QUI
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco