Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 285.260.728
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 26/11/2018

Merate: 33 µg/mc
Lecco: v. Amendola: ND µg/mc
Lecco: v. Sora: 15 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Mercoledì 08 agosto 2018 alle 17:52

Lomagna: ingiunzioni di pagamento per l'IMU non versata. Ammontare 40mila €

Ammonta a 40.182 euro la cifra che il comune di Lomagna ha affidato alla società di riscossione SO.GE.R.T. Spa di recuperare a seguito del mancato pagamento da parte di una lista di contribuenti della rata IMU per gli anni 2016 e 2017.
Un importo considerevole, pari a una variazione di bilancio, che è andato lievitando per via delle sanzioni (9mila euro), degli interessi (675 euro), delle spese di notifica (513 euro).
La prassi vuole che, una volta verificato il mancato assolvimento dell'imposta dovuta, l'ente invii lettere individuali ai "morosi" avvisandoli del controllo in corso sulla sua posizione con l'invito a prendere contatti presso gli uffici per le verifiche del caso.
Se l'avviso preventivo non ha esito risolutivo, si procede con la notifica dell'avviso di accertamento con il quale oltre al tributo mai pagato vengono aggiunti la sanzione, gli interessi e le spese di notifica. Da quel momento il cittadino ha sessanta giorni per chiudere la pratica e mettersi in regola.

Al termine delle verifiche, ampiamente scaduti i termini per i versamenti, il comune di Lomagna si è visto costretto a elaborare un apposito elenco degli atti non assolti "Ruolo coattivo 1/2018" e di affidare alla SOGERT di Grumo Nevano (Napoli), l'emissione delle ingiunzioni di pagamento e la riscossione delle stesse.

S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco