Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 302.442.093
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 19/06/2019

Merate: 29 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 21 µg/mc
Lecco: v. Sora: 21 µg/mc
Valmadrera: 20 µg/mc
Scritto Mercoledì 08 agosto 2018 alle 14:55

Cornate: Michela Cima incanta agli assoluti e il Coni la premia

Grande prova di Michela Cima ai Campionati Italiani assoluti di pattinaggio artistico a rotelle, che si sono conclusi ieri a Folgaria ai piedi delle Dolomiti. In una gara a dir poco agguerrita al cospetto delle atlete più forti al mondo, la ventunenne pattinatrice monzese, ha conquistato un ottimo 5° posto nella specialità libero con una prestazione molto più che convincente.

Michela Cima con Teruzzi

Sesta dopo lo short program a causa di un errore nel doppio axel, la Cima ha saputo riprendersi la scena portando a termine un lungo impeccabile, in cui ha eseguito salti tripli singoli e in catena, trottole di alto livello senza commettere la minima sbavatura con uno stile e un’eleganza che hanno letteralmente incantato il pubblico e la giuria del Palafolgaria. Mancato per un soffio il quarto posto, conquistato dalla riminese Micol Zangoli, mentre sul podio  si sono riconfermate le veteranee della categoria: la romana Silvia Nemesio (campionessa del mondo in carica), la bresciana Letizia Ghiroldi e la spezzina Silvia Lambruschi rispettivamente prima, seconda e terza classificata.
“Venerdì dopo lo short ero molto arrabbiata con me stessa perché il doppio axel è un salto che mi è sempre venuto molto bene e sbagliarlo in gara mi è costato caro….Per questo nel programma lungo sono entrata molto decisa perché ero consapevole che non potevo più permettermi alcun errore se  volevo conquistarmi il posto ai Campionati Europei” afferma la Cima. E insieme alla ormai più che probabile convocazione per le Azzorre, è arrivata un’ inattesa quanto gradita sorpresa: ad accogliere Michela a Monza una lettera del CONI che le comunica il conferimento della Medaglia di Bronzo al Valore Atletico per i risultati agonistici conseguiti nel 2017.  “Sono davvero contento per Michela è una grande atleta e soprattutto una gran lavoratrice: questo riconoscimento la ripaga dei tanti, tantissimi anni passati dentro una pista di pattinaggio” – conclude Michele Terruzzi, Tecnico Federale e allenatore della Cima presso il Pattinaggio Cornate d’Adda.

La lettera del CONI, sopra, e sotto la classifica generale:

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco