Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 285.680.200
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 26/11/2018

Merate: 33 µg/mc
Lecco: v. Amendola: ND µg/mc
Lecco: v. Sora: 15 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Lunedì 09 luglio 2018 alle 15:09

Osnago: perde il portafoglio e un anonimo glielo restituisce

Una disavventura conclusasi nel migliore dei modi per Stefano, un giovane residente ad Osnago. Sabato mattina si trovava a Cernusco Lombardone, fuori dalla lavanderia. Indaffarato a riporre in macchina il vestito appena ritirato senza stropicciarlo troppo, si è dimenticato di aver appoggiato il portafogli sul tettuccio della vettura.
Una disattenzione che può capitare a chiunque e che provoca non poco spavento. L’osnaghese se ne è accorto poco dopo, quando si trovava a Robbiate per sbrigare delle commissioni. Senza lasciar passare ulteriore tempo, ha ripercorso a ritroso la strada fino al parcheggio di Cernusco. L’unica speranza era di ritrovarlo ancora per terra. Nel frattempo lo ha raggiunto anche la compagna per aiutarlo nella ricerca, ma del portafogli nessuna traccia. Ancora con un pizzico di ottimismo, la ragazza ha cercato di rinfrancare Stefano sostenendo che secondo lei lo avrebbero ritrovato nella cassetta della posta. E in effetti così è stato.
Fortuna ha voluto che un onesto passante abbia rinvenuto il portafogli e, controllando tra i documenti, lo abbia consegnato all’indirizzo del legittimo proprietario. «Non mancava nulla, neanche i pochi soldi che conteneva – ha commentato il giovane – Direi che sono stato molto fortunato e ringrazio vivamente colei, o colui che ha avuto questa cortesia. So comunque di abitare in un paese molto civile». Il ringraziamento è potuto essere solo virtuale perché l’autore del gesto ha preferito rimanere nell’anonimato. Nessun disguido quindi a dover bloccare la carta del Bancomat e a rifare i documenti, fra l’altro a una settimana dalla partenza per le ferie. Un epilogo a lieto fine che sarà di buon auspicio per le vacanze estive.
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco