Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 294.153.382
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/03/2019

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 9 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 6 µg/mc
Scritto Giovedì 03 maggio 2018 alle 17:05

Nel 200° anniversario della nascita di KARL MARX

Il 5 maggio 1818 a Treviri nasceva Karl Marx.

Oggi Marx è ancora più che attuale. La sua filosofia alternativa al capitalismo rispetto allo stato delle cose presenti, dominato dal mercato e dai mercanti va recuperata e riattualizzata anche in relazione alla finanziarizzazione dell'economia.

Bisogna, per far sì che non si diffonda lo sconforto per la devastante frammentazione della "sinistra", che le forze sociali e politiche pur nel rispetto delle loro variegate autonomie e ruoli provino a ragionare di un orizzonte diverso da quello imposto non solo dalle forze del liberismo selvaggio, ma anche da quelle del liberismo moderato, che poi spesso e volentieri tanto moderato non è, vista la polarizzazione della ricchezza, lo sfruttamento dell'uomo, la rapina ambientale...

Per il venir meno - da troppo tempo- di quel punto di vista alternativo, oggi il Cittadino è portato sempre più a consegnarsi alle forze politiche che, tutte o quasi, si propongono di operare dentro il recinto del capitalismo: dalla Lega a Forza Italia, dal PD ai 5 Stelle, che hanno un gruppo dirigente di centro-destra che raccoglie anche un elettorato di sinistra.

Tutti concorrono alla gestione di un liberismo, che a parole dicono di voler temperare, ma che nei fatti continua ad impoverire la popolazione.

Per questo vanno riconsiderate le idee del "GRANDE VECCHIO DALLA BARBA GRIGIA".

Da lui infatti viene l'invito a ricostruire dalle macerie una cultura di Sinistra senza la quale non può reggere nessuna unità delle Sinistre che, oltretutto nemmeno si confronta più attorno a un progetto minimo.

Noi di SINISTRA LAVORO non ci sentiamo di rinunciare, con rassegnazione, ad essere impegnati a guadagnare un orizzonte diverso da quello che, con ogni mezzo, ci viene imposto dai ceti dominanti e dai profeti del liberismo selvaggio.

Costantino De Capitani del direttivo provinciale Sinistra Lavoro Ledco
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco