Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 271.721.609
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/07/2018

Merate: ND µg/mc
Lecco: v. Amendola: 14 µg/mc
Lecco: v. Sora: 16 µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Lunedì 16 aprile 2018 alle 16:25

Osnago: in scena la mostra scambio di auto-moto d'epoca

Il taglio del nastro alla presenza dell'assessore Milva Caglio, di Angelo Colombo e dei referenti della Polizia locale

Nell'ambito della decima edizione della Mostra Scambio organizzata dall'associazione Amici della Paraplegia per raccogliere fondi per la ricerca sulle lesioni del midollo spinale, col patrocinio del comune di Osnago e dell'A.A.V.S, ha preso il via domenica 15 aprile, dal centro fiera di Osnago, la "Passeggiata di Primavera" dedicata alle auto e alle moto d'epoca e sportive di tutti i tempi, un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti dei motori e della beneficenza.


In contemporanea si è svolto anche il concorso di eleganza, che quest'anno è stato dedicato ad un veicolo a due ruote che è stato ed è ancora un simbolo della mobilità libera: la Vespa prodotta dalla Piaggio. Trenta gli esemplari, costruiti tra il 1946 e il 1976, che sono stati selezionati ed esaminati da una apposita giuria.


Nata dall'idea di Carlo Casari, conoscitore del mondo d'epoca ed ex presidente del club Dante Giacosa di Lecco, insieme ad Angelo Colombo, presidente dell'Associazione Amici della Paraplegia e anima della manifestazione, la mostra ha festeggiato quest'anno il suo 10° anniversario e si è guadagnata nel tempo una solida ed affermata reputazione soprattutto per il fine benefico a cui è destinata. L'allestimento della mostra-scambio, dedicata a Dino Cordaro, grande appassionato seicentista scomparso prematuramente, è stato reso possibile anche grazie al sostegno di oltre 34 associazioni che ruotano intorno al tema delle auto e delle moto storiche.


Quest'anno il raduno di auto e moto storiche è stato invece dedicato a Giancarlo Fabrucci, storico collaboratore dell'organizzazione, dedito all'accoglienza in Fiera e recentemente scomparso.
Al taglio del nastro Maria Grazia Caglio, assessore alla cultura, Angelo Colombo e le autorità hanno dato il via alla sfilata, che ha proseguito per circa 23 chilometri attraverso i paesi di Merate, Olgiate, S. Maria Hoè, Colle Brianza, Castello e Bulciago. Gli appassionati non si solo lasciati scoraggiare dal maltempo e hanno partecipato in numerosi come ogni anno alla sfilata, compiendo un tour paesaggistico dei luoghi più belli e caratteristici della Brianza.


A metà mattinata il centro sportivo di Bulciago, dove i partecipanti hanno fatto una sosta per l'aperitivo, è stato il palcoscenico del concorso di eleganza di veicoli Vespa Piaggio, durante il quale sono state votate le tre Vespe più belle e personalizzate, da una giuria che includeva il sindaco Luca Cattaneo e alcuni rappresentanti dell'associazione Vespa Club Vespisti Brianzoli.
Durante il percorso di ritorno, di circa 21 chilometri, i conducenti hanno invece attraversato i paesi di Cremella, Barzanò, Monticello, Missaglia, Maresso, Lomagna ed infine di nuovo Osnago.


Al termine della "Passeggiata di Primavera", presso la reception della Fiera, ad ogni partecipante iscrittosi alla manifestazione è stata consegnata la foto ricordo, scattata alla partenza, e il gadget della giornata. Al termine delle premiazioni, gran finale: le vetture si sono disposte in modo tale da formare il numero 10 per festeggiare il decennale della Mostra Scambio di Osnago.

E.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco