Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 271.213.856
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/07/2018

Merate: ND µg/mc
Lecco: v. Amendola: 14 µg/mc
Lecco: v. Sora: 16 µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Domenica 15 aprile 2018 alle 17:46

Cernusco: inaugurata la mostra ''Rock on oil'', 1^ esposizione per il besanese Angelo Crippa


È stata inaugurata sabato 14 aprile la mostra di Angelo Crippa a Cernusco Lombardone sulle icone del rock degli anni Sessanta e Settanta. È la prima esposizione per l'artista di Besana, che dopo la pensione due anni fa ha dato nuovamente ascolto alla passione giovanile per il disegno. A parte quattro disegni a pastello, le altre 30 opere sono state dipinte a olio su tela. Il formato prediletto è il 50x40 cm e lo stile ricorda la pop art, rinunciando però alle tipiche tonalità appariscenti.

Il pittore Angelo Crippa

Il presidente del Fotogruppo Effeotto Giuseppe Gironi


«Mi piace utilizzare pochi colori e giocare con il chiaroscuro, in particolare il contrasto tra il rosso e il nero» ha spiegato Crippa. E infatti la tonalità ricorrente spazia nella gamma calda dell'arancione e del rosso. I quadri esposti nella Sala Mostre di piazza della Vittoria, grazie alla collaborazione con al Fotogruppo Effeotto, sono la materializzazione di un gusto musicale riconoscibile, dalla scena inglese capitanata dai Rolling Stone ai protagonisti di Woodstock, fino a toccare la grunge music degli anni Ottanti di Kurt Cobain e i suoi Nirvana.

Walter Pistarini

La consigliera comunale Valeria Pirovano

I più rappresentati sono proprio i Rolling Stone che, come si può intuire, sono anche il gruppo preferito dall'artista. «Quando ero ragazzo, insieme ad altri coetanei, avevamo messo in piedi anche una delle tante band che in quel periodo proponevano le cover dei mostri sacri del rock» ha ricordato Crippa. Con la pittura ha trovato un doppio canale per esprimere le due sue più grandi passioni. «Se ci fermiamo ad osservare in silenzio, riusciamo a captare qualche nota dei brani di questi grandi musicisti» ha dichiarato il presidente del Fotogruppo Effeotto Giuseppe Gironi nel saluto introduttivo.

Anche l'intervento della consigliera comunale Valeria Pirovano ha messo in luce la compresenza di due forme artistiche nella mostra: «Oltre alle emozioni suscitate dalla pittura, queste tele richiamano le canzoni degli artisti raffigurati e le emozioni che derivano dall'ascolto dei loro brani. Sono emozioni al quadrato».

A Walter Pistarini, autore del volume "Il libro del mondo. Le storie dietro le canzoni di Fabrizio De André", è stato infine affidato il compito di ricostruire il fermento musicale in Italia e all'estero negli anni Sessanta e Settanta. A conclusione è stato offerto un rinfresco.


La mostra sarà aperta il 15, il 21 e il 22 aprile, dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle ore 15.00 alle 19.00.
Marco Pessina
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco