Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 277.349.612
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 12/08/2018

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 15 µg/mc
Lecco: v. Sora: ND µg/mc
Valmadrera: 18 µg/mc
Scritto Venerdì 13 aprile 2018 alle 14:48

Merate: Via Garibaldi non è adeguata alle misure del CdS. Un lettore: e la sicurezza?

Egregio direttore,
sottopongo a Lei e ai suoi lettori la seguente questione.
Abito a Merate in Via Albani e per spostarmi mi trovo costretto a percorrere Viale Garibaldi. Stato del marciapiede e manutenzione del parcheggio a parte (anche in questa zona il servizio di pulizia è stato dimezzato), vorrei porre l'attenzione sulla sicurezza della strada.


Chi conosce Viale Garibaldi non farà certo fatica ad immaginarne la dimensione ridotta della carreggiata, che obbliga a continui accostamenti tra i varchi dei passi carrai delle abitazioni ...per non parlare poi degli incagli al passaggio di autobus (quale il genio che ha scelto la sosta e il giro su Via Garibaldi???) e camion (che nemmeno dovrebbero passare, ma tanto chi controlla???).

Ora, alla scocciatura dell'ennesimo specchietto "toccato", ho voluto indagare se esistesse una normativa di riferimento e, quindi, se l'amministrazione fosse in qualche modo responsabile per i danni a cose e persone.
Stando a quanto riportato dal codice della strada, la larghezza minima delle strade locali dovrebbe essere di metri 2,75 per corsia di marcia, elevate a 3,50 se percorse da autobus o mezzi pesanti. Armato di metro ho così controllato la larghezza della strada. Risultato: da marciapiede a filo parcheggio una larghezza di metri 4,75-4,80 in media, con punte minime di 4,45 metri, per un doppio senso di marcia! Misure lontanissime da quanto previsto dalla normativa.

Cosa quindi comporta il mancato adeguamento alle misure minime previste dal codice della strada e quali le responsabilità dell'amministrazione comunale?
A fronte dell'interesse comune e non personale della cosa, Le sarei davvero grato se potesse inoltrare pubblicamente questa mia al Sig. Sindaco di Merate, sperando nella cortesia di una sua (dovuta) pubblica replica e, soprattutto, di un pronto intervento.
Cordialmente
Alberto - Merate
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco