Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 277.172.753
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 12/08/2018

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 15 µg/mc
Lecco: v. Sora: ND µg/mc
Valmadrera: 18 µg/mc
Scritto Giovedì 29 marzo 2018 alle 13:35

Dichiarazioni 2017: il reddito medio provinciale cresce. In testa Montevecchia. Irrompe Morterone, Sirtori e Ello stabili

Sono 239.331 i contribuenti della provincia di Lecco che hanno presentato le dichiarazioni dei redditi nel 2017, su anno di imposta 2016, con un imponibile complessivo che supera i 5 miliardi e 600mila euro.
I dati comunicati dal Ministero delle Finanze consentono di stilare, come ogni mese di marzo, la classifica dei comuni per "ricchezza", sommando tutte le tipologie di contribuenti e di rapportarle così agli anni precedenti.

Partiamo anzitutto dalla situazione complessiva della provincia di Lecco.
Il reddito imponibile medio è pari a 23.555 euro, lievemente superiore rispetto a quello dichiarato nel 2016 su anno di imposta 2015, quando era stato di 23.374.

La collina innevata di Montevecchia

 

Ma vediamo ora, come da tradizione, la "top ten".
In testa alla classifica svetta sempre Montevecchia. Con 1.843 dichiaranti per un totale di 54milioni di euro e una media di 29.128 euro. 600 euro in meno rispetto alla dichiarazione precedente. Il secondo posto è occupato da Imbersago che risale la classifica di 2 gradini, con 27.723 euro, seguito da Varenna con 26.975 che perde l'argento.
Il quarto posto va a Morterone che ha fatto una scalata, con un reddito medio di 26.967 contro i 20mila delle dichiarazioni precedenti, e ha spodestato Lomagna finita al quarto posto con 26.811.

 

CLICCA SULLA TABELLA PER VISUALIZZARE LA CLASSIFICA COMPLETA

 

Nelle prime dieci posizioni troviamo ancora Sirtori (26.289, salito di 30 euro rispetto al passato), Ello con 26.234 (anch'esso in miglioramento), Merate con 26.142 rispetto ai 25.675 del 2016, il capoluogo di provincia Lecco con 25.323 e in decima posizione Cernusco con 25.284.

In coda sempre i comuni della Valsassina e della Valvarrone con importi che non superano i 20mila euro (il più basso è Tremenico con 15.394 euro).

Saba Viscardi
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco