Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 277.053.448
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 12/08/2018

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 15 µg/mc
Lecco: v. Sora: ND µg/mc
Valmadrera: 18 µg/mc
Scritto Martedì 13 marzo 2018 alle 16:50

Airuno: ospiti di fama mondiale alla conferenza sulle nanoparticelle

Un gruppo di cittadini e genitori che hanno a cuore il benessere, specialmente quello dei bambini, organizzano sabato 17 marzo, in collaborazione con l’Associazione Vita al Microscopio e Renovatio 21, un importante evento sul tema della salute e dell’ambiente. Infatti, presso il Cine Smeraldo di Airuno (Lecco), avremo ospiti due ricercatori di fama mondiale: il Dott. Stefano Montanari e la Dott.ssa Antonietta Morena Gatti, Direttori del Laboratorio Nanodiagnostics di Modena. I due scienziati da oltre quarant'anni si occupano di ricerca ed in particolare hanno portato all’attenzione della comunità scientifica le loro grandi scoperte sull’effetto delle nanoparticelle nell’ambiente, nei cibi ed nei farmaci. L’approfondimento sulle nanopatologie e sulle polveri sottili è frutto del lavoro costante di questi due ricercatori; ora avremo il piacere e l’onore di averli con noi, di ascoltarli e di poter vedere molti dei risultati ottenuti grazie alle analisi e alle ricerche da loro effettuate in questi anni.
I due scienziati hanno pubblicato anche diversi articoli, saggi e libri, oltre ad aver condotto ricerche affidate loro dalla Comunità Europea. Un orizzonte che si interfaccia, come anzidetto, con l’ambiente e con la salute, passando attraverso la scienza: mezzo necessario per condurre questi studi così specifici. Tuttavia, relazionandosi con la scienza, molto spesso si entra in contatto anche con la coscienza: quest’ultima ci chiama e ci invita a riflettere, a prendere decisioni corrette dopo esserci informati, dopo aver ragionato e conosciuto. Sarà dunque un incontro che richiamerà le coscienze, costringendole, metaforicamente parlando, a soffermarsi un attimo: a tutti è richiesto uno sforzo maggiore per migliorare la situazione, per preservare la salute dei propri figli e delle generazioni future. Per questo motivo invitiamo tutti a prendere parte a questo importante evento, che è nel medesimo tempo una grande occasione per formarsi alla scuola di chi, mettendo da parte opinioni personali non richieste nel campo scientifico, persegue con forte interesse la ricerca della verità: unico e fondamentale baluardo per la salvaguardia dei cittadini di questo vecchio, ma tanto caro pianeta.



© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco