Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 256.769.260
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 11/02/2018

Merate: 54 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 36 µg/mc
Lecco: v. Sora: 34 µg/mc
Valmadrera: 34 µg/mc
Scritto Sabato 20 gennaio 2018 alle 18:48

Parco Curone: il giuramento per 10 nuove GEV, Mascheroni: 'Ricordatevi, sorriso e impegno'

Un nuovo inizio all’interno della vita del Parco del Curone per i 10 candidati al ruolo di Guardia Ecologica Volontaria, cinque donne e cinque uomini. Davanti al sindaco Franco Carminati hanno prestato giuramento.



 Il sindaco Franco Carminati e il presidente del Parco Eugenio Mascheroni


Il sindaco di Montevecchia Franco Carminati

La cerimonia ufficiale si è svolta questa mattina, sabato 20 gennaio, presso il Municipio di Montevecchia, a pochi passi dalla sede dell’Ente Parco a Cascina Butto. Le aspiranti GEV hanno dovuto affrontare un percorso formativo, composto da 30 lezioni di circa 150 ore e conclusosi dopo un anno e mezzo con un esame teorico-pratico. Con decreto prefettizio dello scorso 1° dicembre, si trovano nella condizione limbo di “guardia particolare giurata – vigilanza ecologica”. Probabilmente già settimana prossima il presidente firmerà il decreto con il quale può essere chiesto l’ordine di servizio. Saranno così GEV a tutti gli effetti e si aggiungeranno alle attuali 47.


Il presidente dell'Ente Parco Eugenio Mascheroni



Le funzioni di una Guardia Ecologica Volontaria sono di vigilare a fini preventivi, segnalare e accertare i comportamenti perseguibili sulla base delle norme vigenti. La Guardia può collaborare in azioni di pronto intervento e soccorso. Può svolgere piccole manutenzioni, segnare i sentieri e posizionare la segnaletica. Ha il potere e il dovere di sanzionare i comportamenti scorretti di propria competenza: divieti di transito, manutenzione irregolare di recinzioni, abbandono di rifiuti, taglio di boschi non conforme, danni ambientali di lieve entità, eccetera. C’è poi tutta la sfera educativa, con la gestione dei Musei del Parco, le attività di guida e accompagnamento alle visite, l’affiancamento degli educatori ambientali.




Il primo cittadino di Montevecchia ha sottolineato il fondamentale apporto delle GEV sul territorio del colle, ricco di natura e agricoltura da rivitalizzare. Il presidente del Parco del Curone Eugenio Mascheroni ha dato il suo benvenuto: «Siete parte di una famiglia attraverso la vostra azione di volontariato. Una GEV non fa solo vigilanza, ma svolge un importante compito di educazione». Ha concluso con un messaggio sintetico, ma denso di significato: «Ricordatevi sempre che non devono mai mancare il sorriso e l’impegno». A cerimonia conclusa, il responsabile delle GEV Giovanni Zardoni ha radunato i dieci nuovi colleghi, sottolineando l’importanza del giuramento: «È sì una formula, ma siate consapevoli in ogni momento del ruolo che rivestite. Ponetevi sempre nel modo migliore con i fruitori del Parco».




Non sono serviti discorsi motivazionali. La determinazione e la carica appartengono già allo spirito dei volontari, insieme a una forte cultura ambientale e amore per il proprio territorio che li spinge a dedicare almeno 14 ore mensili con la divisa delle GEV. 7 su 10 provengono dal “vivaio” del Parco. Facevano parte dei 15 membri del Gruppo Volontari delle GEV, un ulteriore supporto alle attività dell’Ente pensato apposta per avvicinare i cittadini al volontariato senza richiedere troppo impegno e oneri. Un obiettivo che si può dire raggiunto felicemente.




La prossima sfida sarà quella di incrementare ulteriormente il numero di GEV e di volontari. I confini del Parco si stanno per ampliare. Confluirà al suo interno il PLIS Monte di Brianza – San Genesio. Con una certa probabilità il Parco di Montevecchia si aggregherà in un prossimo futuro al cugino Parco del Monte Barro. Saranno necessarie maggiori forze interne, ma anche una proficua collaborazione e sinergia con le realtà degli altri territori. Attualmente, già 5 GEV (comprese quelle in fase di nomina) sono soci dell’associazione Monte di Brianza, così come un volontario.



Il responsabile delle GEV Giovanni Zardoni

Di seguito l’elenco in ordine alfabetico di coloro i quali hanno prestato giuramento nella giornata odierna: Angelini Giuseppe, Benvegnù Fabio, Colnago Maria Vittoria, Colombo Davide, Crippa Attilio, Giovenzana Francesca, Magni Giuseppe, Perego Angelica, Pistritto Lorena, Sardi Silvia Maria.
Marco Pessina
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco