Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 302.065.793
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 10/06/2019

Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 21 µg/mc
Valmadrera: 21 µg/mc
Scritto Sabato 13 gennaio 2018 alle 08:59

Sei Merate interroga l'amministrazione sui rifiuti e chiede le azioni in programma

Sul tema dei rifiuti e in particolare della raccolta differenziata, è Sei Merate a intervenire ora presentando una interrogazione.
I consiglieri Alessandro Pozzi, Silvia Villa e Valeria Marinari, partendo dalla situazione di fatto e cioè che in determinate occasioni (come la fiera) non ci sia uno smaltimento differenziato dei rifiuti così come enti di grandi dimensioni, lo applicano solo parzialmente, hanno chiesto all'amministrazione le azioni che intende portare avanti per "adeguare" gli inadempienti alle nuove modalità di raccolta.
In aggiunta ai quesiti "Sei Merate" chiede anche quante siano state le multe elevate nell'anno 2017.

Merate 10/01/2018
Alla c.a. Sindaco Comune di Merate Sig. Andrea Massironi
 
Oggetto: Interrogazione a norma degli Art. 51, 52 e 53 del “Regolamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari” del Comune di Merate, avente ad oggetto le azioni da intraprendere per favorire la raccolta differenziata dei rifiuti
 
Premesso che:
- Nonostante negli ultimi anni la percentuale di raccolta differenziata presso il Comune di Merate sia sensibilmente cresciuta (dal 54,65% del 2010 al 68,43% del 2016), tale quota resta tra le più basse tra i Comuni del sud della provincia (Casatenovo 73,71%; Olgiate 76,14%; Paderno d’Adda 78,14%; Robbiate 78.57%; Osnago 76,92%; Cernusco Lombardone 76,79%).
 
Rilevato che:
- In città vi sono Enti pubblici e privati di grandi dimensioni che effettuano solo parzialmente, in modo scorretto o non effettuano del tutto la differenziazione dei rifiuti.
 
Considerato che:
- Anche durante eventi pubblici di particolare rilevanza, come la Fiera di Sant’Ambrogio, non sono previsti sistemi per favorire lo smaltimento differenziato dei rifiuti da parte dei cittadini avventori e degli espositori.
 
Gli interroganti chiedono:
- Se l’Amministrazione comunale sia a conoscenza di situazioni di particolare criticità nella raccolta differenziata sul territorio, con particolare riferimento ad enti ed organizzazioni di grandi dimensioni (quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, gli Oratori, le scuole, il Centro Anziani, ecc.);
- Quante multe siano state erogate nell’anno 2017 a cittadini, enti o imprese per aver effettuato in modo improprio la raccolta differenziata;
- Se sia intenzione dell’Amministrazione comunale intervenire in modo puntuale (ad esempio prendendo contatti con i referenti degli enti inadempienti) affinché pervengano ad adeguare le proprie modalità di raccolta differenziata; 
- Quali azioni l’Amministrazione intenda mettere in atto per incentivare lo smaltimento differenziato dei rifiuti sul territorio comunale, laddove ciò non venga effettuato.   
 
Per la presente interrogazione non è richiesta risposta scritta. In attesa di poter affrontare l’argomento nella competente Commissione consiliare, si porge un cordiale saluto.

Alessandro Pozzi, Silvia Villa, Valeria Marinari
Gruppo Consiliare Sei Merate

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco