Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 248.268.275
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 21/11/2017

Merate: ND µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 27 µg/mc
Valmadrera: 19 µg/mc
Scritto Mercoledì 06 dicembre 2017 alle 17:45

Nidi gratis per 21 comuni della Provincia. Nove i beneficiari dell'area meratese

Sono 21, su un totale complessivo di 442, i Comuni della Provincia di Lecco che potranno beneficiare della misura Nidi Gratis messa in campo da Regione Lombardia con l'obiettivo di favorire la possibilità per i genitori, e in particolare per le madri, di inserirsi o permanere nel mondo del lavoro dopo la gravidanza, in un'ottica di conciliazione famiglia-lavoro.

Si tratta dei Comuni di Abbadia Lariana, Airuno, Brivio, Calco, Calolziocorte, Cassago, Cernusco Lombardone, Dervio, Galbiate, Lecco, Lomagna, Mandello del Lario, Merate, Monte Marenzo, Oggiono, Olgiate Molgora, Olginate, Osnago, Robbiate, Valmadrera e Vercurago.

Lo ha annunciato l'assessore al Reddito di Autonomia e Inclusione Sociale Francesca Brianza, ricordando che già nel 2016 Regione Lombardia aveva stanziato circa 32 milioni di euro, dando beneficio a 13.500 famiglie di 385 Comuni: tra i requisiti per presentare la propria domanda quello di un reddito Isee inferiore o uguale a 20 mila euro, nell'ottica di soddisfare tutte le richieste meritevoli di accoglimento, a differenza del Bonus Nido del Governo al quale possono accedere indiscriminatamente tutte le famiglie, fino ad esaurimento fondi (sul piatto, in questo caso, circa 144 milioni di euro). "Quella dei Nidi Gratis - ha commentato Brianza - è una misura sulla quale abbiamo investito molto sia in termini di lavoro che di risorse perché rappresenta un aiuto concreto per moltissime famiglie che possono così mandare i figli all'asilo (nei nidi pubblici o privati convenzionati, ndr.) senza pagare nulla e, allo stesso tempo, permette a tante lavoratrici di proseguire o iniziare un percorso di lavoro al quale, forse, avrebbero dovuto rinunciare". "Alla luce degli ottimi risultati ottenuti nella prima fase, che ha suscitato notevole interesse anche da parte dei Comuni - ha proseguito l'assessore - la misura Nidi Gratis è stata rifinanziata con altri 32 milioni per il periodo settembre 2017-luglio 2018. Alla misura hanno aderito 442 Comuni, che corrispondono al 75% della popolazione lombarda, e sono circa 15 mila le famiglie che hanno presentato domanda per accedervi. La sua riconferma e l'ampliamento dei beneficiari sono la dimostrazione più evidente di una buona politica a favore delle famiglie, che viene premiata sia dai cittadini che dagli Enti Locali del territorio".

Per visualizzare l'elenco di tutti i Comuni lombardi che sono risultati beneficiari della misura Nidi Gratis CLICCA QUI.
B.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco