Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 248.268.671
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 21/11/2017

Merate: ND µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 27 µg/mc
Valmadrera: 19 µg/mc
Scritto Martedì 05 dicembre 2017 alle 11:11

Calco: convenzioni e contenzioso in consiglio comunale

Durante il consiglio comunale di Calco sono stati approvati all'unanimità due schemi di convenzione. Il primo riguarda la Parrocchia San Vigilio per l'uso pubblico e la manutenzione della piazza antistante la chiesa fino all'altezza della scuola primaria, mentre il secondo, meno pacifico, la società C.R.B., in sostituzione di provvedimenti sanzionatori a carico della società. "A seguito di un abuso edilizio di 15 anni fa" ha spiegato Stefano Motta " il Comune di Calco ha vinto in Consiglio di Stato il contenzioso contro la società C.R.B. la quale avrebbe illegittimamente ricavato undici sottotetti abusivi. L'Amministrazione non ha potuto demolire le costruzioni ma è stata posta a carico della società una sanzione di circa 206 mila euro, pari al costo della realizzazione". Tramite una convenzione con il debitore, circa sette anni fa, è stato stabilito che in sostituzione del versamento di tale cifra, la società avrebbe ristrutturato l'area in Via Trieste, dove le giostre hanno l'esclusiva una volta all'anno, senza però stabilire garanzie fideiussorie. A causa dell'inottemperanza di tale accordo, dopo due anni e mezzo di debito contratto, il Comune di Calco ha ottenuto la fideiussione, sottoscritta previa autorizzazione del tribunale di Brescia. "Questa è una cosa grossa, che viene portata avanti da anni e speriamo si possa finalmente concludere al meglio" ha evidenziato Motta, fino a quando non si sbloccherà le situazione l'Amministrazione non ha il potere nemmeno di asfaltare l'area limitrofa al Palazzetto che ad oggi risulta in stato di degrado e soggetta a frequenti allagamenti

E.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco