Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 248.402.706
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 21/11/2017

Merate: ND µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 27 µg/mc
Valmadrera: 19 µg/mc
Scritto Mercoledì 11 ottobre 2017 alle 16:42

Bravo...dai i soldi ai negri...

Stamane uscendo dalla ASL di Cernusco L. ,dopo aver fatto vaccinare mio figlio di 5 anni, incrocio un ragazzo di colore che chiedeva l'elemosina.
Mano in tasca alla ricerca di qualche monetina, al momento di porgergli un paio di euro, un uomo sulla settantina mi dice chiaramente "bravo,dai i soldi ai negri" e imperterrito si dirige verso la ASL.
Quasi incredulo a quello che ho sentito, mi giro e replico " ma come si permette....", la SUA risposta senza nemmeno girarsi...."VAI A CAGARE".
D'istinto prendendo per mano mio figlio mi dirigo verso quest'uomo e toccandolo al braccio per farlo girare mi sento replicare..."non mi toccare che ti denuncio".
Mi si alza la voce nel dirgli di vergognarsi e di non permettersi mai più di giudicare l'operato altrui, da una parte il rammarico di aver "perso la calma" davanti a mio figlio, da una parte lo sdegno nel vedere un uomo, probabilmente pensionato,ben vestito,curato, ostentare una ignoranza e arroganza simile, prima verso il ragazzo di colore e poi verso di me.
Non giudico il pensiero di una persona che forse, in seguito a varie vicende di cronaca o forse in base a fatti personali che non conosco, nutre un sentimento di astio verso persone di colore/mendicanti etc etc.....giudico il modo becero in cui è riuscito a mortificare quello che è un atto di generosità, un istinto normale nel porgere la mano a un altra persona.
La fatica a gestire la rabbia,lo sdegno,la delusione e il rammarico che provavo nei minuti sucessivi, la difficoltà nello spiegare a mio figlio l'accaduto.
Mi preoccupano anche i prevedibili commenti che seguiranno a queste mie righe,consapevole dei diversi punti di vista che tutti noi abbiamo.
Chiedo solo, a chi volesse commentare, di pensare e di immedesimarsi prima di scrivere qualsiasi cosa.
Un genitore
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco