Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 241.766.529
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del01/10/2017

Merate: 37 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 34 µg/mc
Lecco: v. Sora: 34 µg/mc
Valmadrera: 28 µg/mc
Scritto Martedì 10 ottobre 2017 alle 11:34

Merate: accusa un malore, si accascia a terra e non si riprende. Una 67enne di Pagnano deceduta per probabile infarto al mercato cittadino

Si è accasciata a terra, colta da quello che sembrerebbe essere stato un infarto improvviso. Claudia Bonalume, una signora di 67 anni residente a Pagnano, è morta mentre si trovava al mercato cittadino di Merate, accanto a suo marito. E' accaduto quest'oggi, martedì 10 ottobre, intorno alle 9.45. In quel preciso istante, quando ha accusato il malore, la donna stava passeggiando tra le bancarelle presenti in via Goffredo Mameli. Secondo quanto riferito da alcuni testimoni, la donna avrebbe detto al marito di sentirsi male.

Poco dopo si è accasciata a terra. ''Ero accanto a lei, l'ho sentita dire non stare bene, poi l'ho vista cadere priva di sensi'' hanno raccontato. Subito alcuni passanti hanno cercato di soccorrerla. Pare che tra questi vi fosse anche un medico, una donna che avrebbe disperatamente provato a salvare la 67enne praticandole il massaggio cardiaco. In pochi minuti, un'ambulanza della Croce Bianca meratese si è precipitata sul posto, a sirene spiegate, facendosi largo tra gli avventori, seguita anche da un'auto medica. Gli agenti di polizia locale hanno contribuito alle operazioni di soccorso facendo allontanare i curiosi e coordinando il traffico della massa che ogni martedì attira il mercato.

Alcuni cittadini, invece, tra i quali anche l'assessore meratese John Patrick Tomalino, hanno aiutato i volontari del 118 a sorreggere un telo per coprire le fasi di soccorso alla signora, e per tutelarla. I medici hanno tentato fino all'ultimo di rianimarla utilizzando un defibrillatore, ma da poco passate le dieci hanno dovuto sospendere i soccorsi. La 67enne non si è più ripresa. ''La vedevo spesso insieme al marito - ha spiegato una delle commercianti che ha assistito al tragico episodio, trovandosi vicino al punto in cui è accaduto - Oggi sinceramente non l'avevo ancora incrociata. Ho sentito un po' di trambusto, mi sono girata e qualcuno la stava già soccorrendo''.

Molti i passanti sconcertati da quanto accaduto, molti anche i curiosi che si sono avvicinati al punto in cui i sanitari hanno provato a rianimare la donna, creando capannelli piuttosto copiosi che poi sono stati fatti sgomberare dalle forze dell'ordine per lasciare libero il passaggio ai mezzi di soccorso.


Articoli correlati:
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco