Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 248.358.465
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 21/11/2017

Merate: ND µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 27 µg/mc
Valmadrera: 19 µg/mc
Scritto Lunedì 09 ottobre 2017 alle 17:30

Con ''Chocolat'' la rassegna di teatro fa il tutto esaurito

Se con l'anteprima di sabato 30 settembre si era registrato un discreto successo in termini di presenze, con lo spettacolo di apertura ufficiale del Festival Nazionale di Teatro "Città di Merate" si è andati ben oltre, ottenendo un "tutto esaurito" per i 250 posti dell'Auditorium Comunale.


E lo spettacolo "Chocolat" non ha certamente deluso le aspettative del pubblico.
Ma andiamo con ordine: dopo un breve filmato sull'associazione Ronzinante e a seguito della presentazione del Festival da parte di Emiliano Zatelli che ha ringraziato tutti coloro che hanno sostenuto l'evento, in primis l'Assessorato alla Cultura nella persona di Giusi Spezzaferri, nonché la Federazione Italiana Teatro Amatoriale sezione di Lecco, i media partner e tre realtà del tessuto commerciale e imprenditoriale del meratese, la platea è stata subito deliziata dagli attori della Compagnia Costellazione di Formia (LT) che hanno distribuito cioccolatini (gentilmente offerti dalla Pasticceria Comi) a tutti per poi iniziare lo spettacolo "Chocolat".

Sicuramente uno spettacolo che ha stupito sin dall'inizio e il cui evolversi ha seguito fedelmente la vicenda narrata nell'omonimo film che vide protagonista Johnny Depp e Juliette Binoche. Il cast composto da 10 tra attrici e attori, diretti magistralmente da Roberta Costantini, con l'ausilio di sole 5 sedie, di un grande drappo rosso e di un'ottima scelta della colonna sonora, ha accompagnato i presenti nelle viuzze e piazze di questo piccolo paesino della Francia dove Vianne, misteriosa donna comparsa all'improvviso nella monotona e conformista vita degli abitanti del villaggio, ha deciso di aprire una cioccolateria. Il dipanarsi della vicenda porterà a conoscere le storie personali di diversi personaggi di Lasquenet, il nome del paese, tra cui il nemico giurato di Vianne, il sindaco conte, detentore assoluto della moralità dei propri concittadini. Uno spettacolo che ha saputo tener fede alle aspettative, sicuramente lontano dai canoni classici che vengono spesso offerti nelle rassegne teatrali del territorio, ma che proprio in questo ha la sua forza dirompente. Lo ha dimostrato il lungo applauso finale rivolto dal pubblico meratese agli attori che, a loro volta, si sono detti felici e commossi della straordinaria e inaspettata accoglienza sia da parte di Ronzinante ma soprattutto degli stessi spettatori. E, difatti, come prevede il Festival concorso, i voti e i giudizi raccolti al termine della serata da parte dei presenti si sono rilevati alquanto lusinghieri.

Gli organizzatori si sono detti pienamente soddisfatti, sia per la conferma qualitativa della scelta artistica dello spettacolo sia della massiccia presenza di pubblico che fa ben sperare per i prossimi appuntamenti, in particolare quello più immediato di domenica 22 ottobre alle ore 17, che vedrà esibirsi sul palco la Compagnia Moscheta di Colognola ai Colli (VR) con lo spettacolo di Gianni Clementi "Alcazar - Il Rifugio". L'invito, vista la grande richiesta di poltroncine, è quello di prenotare il proprio posto contattando telefonicamente Ronzinante Teatro (anche tramite SMS e whatsapp) al 335.5254536 o scrivendo a info@ronzinante.org
Infine una nota a margine del Festival: durante la presentazione l'associazione Ronzinante ha potuto comunicare di avere ottenuto, a seguito dell'aggiudicazione del bando comunale, la disponibilità della nuova sede a partire dai prossimi mesi, ovvero la palestra delle ex-scuole elementari di Novate, nella stessa palazzina che oggi ospita la LILT e gli uffici di Retesalute. Un risultato molto importante per Ronzinante che, come ha sottolineato Lorenzo Corengia, presidente del sodalizio, con questa nuova sede otterrà un nuovo ulteriore slancio soprattutto volto alla collaborazione e al far rete con tutte le realtà associative meratesi, nonché offrendo momenti di confronto e formazione aperti alla cittadinanza di qualunque fascia d'età.




© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco