Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 239.026.221
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del10/09/2017

Merate: 9 µg/mc
Lecco: v. Amendola: ND µg/mc
Lecco: v. Sora: 4 µg/mc
Valmadrera: 5 µg/mc
Scritto Mercoledì 13 settembre 2017 alle 14:54

Calusco: Palio delle Contrade, il 24 copetizione e tradizione

Sono settimane ormai che le varie contrade Caluschesi – Baccanello, Capora, Centro, Montello, Luprita, Torre, Vanzone, si stanno allenando per affrontare al meglio la serie di sfide agguerrite e divertenti che definiscono i tradizionali giochi del Palio delle Contrade che si svolgeranno il pomeriggio di domenica 24 settembre, per le vie del paese – soprattutto nel centro storico – a partire dalle 14.30 e che finiranno per decretare il vincitore della Bora: un tronco di legno intagliato raffigurante un volto con una smorfia impertinente.
I giochi, che si svolgono dal 1969, sono ormai una tradizione per il paese che ogni anno si raduna per fare il tifo e per acclamare i propri beniamini (contradaioli di tutte le età che partecipano senza esclusione di colpi per primeggiare nella loro competizione personale). La gara non consiste certo un una serie di sfide che si vedono tutti i giorni, anzi riportano colorati echi folkloristici: si tratta infatti – per esempio – di correre per il centro storico caluschese un in bocca il manico di un cucchiaio sul quale deve rimanere in equilibrio un uovo, correre per le strade della città facendo rotolare un cerchio metallico mediante l’aiuto di un bastone, il più veloce taglio del ceppo e per finire l’attesissima corsa dell’oca in cui i vari sfidanti devono far tagliare il traguardo per prima alla rispettiva “oca da corsa” (ovviamente senza l’ausilio delle mani). Niente di meglio che un pomeriggio all’insegna del divertimento e della sana competizione per unire lo spirito dei compaesani e festeggiare insieme al centro del paese.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco