Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 239.026.069
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del10/09/2017

Merate: 9 µg/mc
Lecco: v. Amendola: ND µg/mc
Lecco: v. Sora: 4 µg/mc
Valmadrera: 5 µg/mc
Scritto Venerdì 25 agosto 2017 alle 11:57

LE INTERVISTE DEL MERCOLEDI' DI MERATEONLINE


ALBERTO BRAMBILLA: anzianità e vecchiaia, le regole per andare in pensione. Norme e costi dell’APE, l’anticipo pensionistico. Giovani, meglio un sistema premiante della decontribuzione






MARCO PANZERI: Retesalute si allarga oltre i confini provinciali Su 'La Valletta' invece temo per la tenuta della maggioranza. Quanto a Merate non vedo una figura candidabile a Sindaco






PAOLO STRINA: resto convinto, Merate è un buco col meratese intorno. A livello politico non svolge le funzioni di capofila Osnago 1° comune a crescita zero. Resta il problema "Fiera"







PAOLO VITALI: ''La difesa e la valorizzazione dell’ambiente non sono in cima alle priorità dei nostri Amministratori. E lo stato del lago di Sartirana e dello stagno di S. Rocco ne sono prova''






AMBROGIO SALA: con la fine dei partiti è venuta meno la scuola per questo gli Amministratori faticano più di ieri nel loro ruolo. Il meratese però è una fucina sperimentale nel socio-sanitario






EUGENIO MASCHERONI: ho dedicato 50 anni della mia vita alla pubblica amministrazione, una scelta che mi ha condizionato ma che rifarei. Montevecchia e il Parco sono il mio orgoglio






CHIARA BONFANTI: dopo 20 anni non rinnovo la tessera del PD A Merate il partito ha fallito nel 2014 e non ha rappresentanti in Aula. Nel 2019? Posso 'aiutare' oppure restare a Imbersago






MARCO CANZI: L’acqua gestita da Lario Reti resterà 'pubblica'. Acel e Lario R. Gas devono crescere e entrare in nuovi settori. Per ciò cerchiamo partner con competenze e risorse finanziarie






EMILIO ZANMARCHI: la mia è stata un’avventura politica iniziata per caso, bella e entusiasmante. Ai miei ex colleghi ancora in servizio dico, 'osate di più, immaginate la città tra 15-20 anni'






DONATO ALFINITI: con l’assoluzione piena è finito un incubo ma ora qualcuno mi deve risarcire di torti e umiliazioni per 4 anni. Ho riorganizzato la P.L. e aiutato commercianti e associazioni






STEFANO MAFFI: serve un meratese compatto per affrontare le grandi sfide future sulle società partecipate. Per ciò la città ha bisogno di un sindaco esperto e con un forte peso politico






PIETRO TERRAGNI: da imprenditore dico, Merate torni ad essere il motore del territorio, punti sul turismo breve ma organizzato e insieme a personaggi di esperienza rinnovi la classe dirigente






AVVOCATO ALESSANDRO PATTI: seguo con interesse le vicende politiche meratesi tra energie liberate e funzioni compatibili decise con audacia Il rientro di Perego? Possibile. Procopio? Preferisco Vivenzio






GILIOLA SIRONI: sono meratese da un paio d’anni ma non vedo il fermento politico di Casatenovo. Credo nei giovani ma per amministrare non basta la politica, serve l’umiltà di imparare






Merate: ARLATI-VENTRICE i due volti dell’associazionismo locale. ''Ma in città domina la burocrazia e organizzare eventi non più possibile. Notte bianca? Superflua. Holi Trip? Un mistero''






GINO DEL BOCA: noi giovani PD puntiamo a un centrosinistra unito. Quanto al programma va bene la biblioteca in centro ma la priorità di Merate è un grande piano per il sociale e lo sport






ANDREA ROBBIANI: con gli alleati causa della rottura fu il PGT. Il programma della maggioranza resterà in gran parte inattuato. E per il 2019 la Lega può correre sola. Quanto a me in futuro...






DARIO PEREGO: a una città come Merate serve un sindaco ''visionario''. Altrimenti si fa solo buona amministrazione. E poi occorrono tempo e studio. Oggi non so se ci sia un candidato per il 2019






ANDREA MASSIRONI: dopo 30 anni lascerò l’amministrazione cittadina. Ma ho un ultimo sogno: destinare palazzo Tettamanti a cuore della cultura meratese e villa Confalonieri a sede del Comune
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco