Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 245.638.082
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 27/10/2017

Merate: 64 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 48 µg/mc
Lecco: v. Sora: 57 µg/mc
Valmadrera: 42 µg/mc
Scritto Lunedì 17 luglio 2017 alle 13:55

Pendolarismo criminale da Osnago a Lomagna

Buongiorno,
sono un cittadino della zona.
Vi scrivo per mettere a conoscenza i nostri comuni, in particolar modo il comune di Lomagna, di una cosa che ritengo interessare tutti. Spero tramite il Vostro aiuto, le Vostre piattaforme di arrivare a più gente possibile, cittadini e soprattutto autorità competenti.

Circa due anni fa, in pieno centro ad OSNAGO "via Mazzini se non erro" all''interno dei Box di un condominio è stata scoperta dalla Polizia Locale quella che si può definire una vera e propria base operativa di una banda di ladri. Sono stati rinvenuti attrezzi del mestiere e un quantitativo indescrivibile di merce rubata. Voi stessi avete riportato la notizia ONLINE: http://www.merateonline.it/articolo.php?idd=51779

Vi posso garantire, assicurare che 3/4 dei furti, subiti nelle nostre abitazioni, nelle nostre attività era chiaramente riconducibile a questa banda, sia per le modalità d'azione che per il genere di merce sottratta. Perlomeno per quanto riguarda i comuni di Osnago e Lomagna. Questa banda era insediata in Osnago come una vera e propria attività locale, pensate che muovevano le refurtive durante il giorno come se si trattasse di merce qualunque e completamente legale.

Oggi Vi scrivo perché questa banda di stranieri, a distanza di due anni, dopo essersi completamente dileguata da Osnago potrebbe (e lo dico come ipotesi, mettendo assieme una serie di elementi simili) essersi insediata nella comunità Lomagnese. Non a caso nell''ultimo periodo si stanno verificando gli stessi furti di allora.
Ultimi: il tentato furto di carburante alla IML di Lomagna e quello di materiale industriale alla Viscoret, dei quali Voi stessi avete dato notizia. Tutti furti messi a segno con mezzi rubati e abbandonati, in caso di fuga senza refurtiva, con inspiegabile dileguamento dei malfattori, proprio come succedeva ai tempi in cui operavano in Osnago.
Cosa facile da spiegare se si ipotizzasse che operano a KM 0!

Ad esempio la sottrazione di carburante era una delle loro specialità, lo dimostrano le attrezzature rinvenute nel loro covo di Osnago, di cui ci sono le foto anche nel Vostro articolo di cui ho riportato il link.
Spero tramite il Vostro aiuto di riuscire ad arrivare a più gente possibile in modo tale di sensibilizzare i cittadini sull''argomento, con la speranza che uniti si riesca ad ottenere un intervento delle autorità competenti!

Cordiali Saluti.
Un cittadino
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco