Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 269.183.876
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 14/06/2018

Merate: 13 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 7 µg/mc
Scritto Domenica 16 luglio 2017 alle 13:02

S. Genesio: il fumo causato da fiamme controllate, ma sono vietate

La colonna di fumo che questa mattina è stata vista innalzarsi, ben visibile anche da grande distanza, dalla collina del Monte di Brianza è stata causata da un fuoco tenuto sotto controllo da parte di un privato.

Il fumo avvistato oggi

L’intervento dei pompieri – che hanno raggiunto la località, situata tra i boschi sopra l’abitato di Monastirolo, a seguito di una chiamata al numero unico per l’emergenza 112 – non si è fortunatamente reso necessario, ma in tutto il territorio di Olgiate Molgora vige il divieto di accendere falò all’aperto.
“Mi è stata segnalata la presenza del fumo sul San Genesio, non è la prima volta che accade, soprattutto la domenica quando la Polizia locale non è in servizio e non può intervenire” ha spiegato l’assessore Matteo Fratangeli. “Abbiamo già elevato alcune sanzioni, nel periodo estivo in particolare la presenza di fiamme in un’area boschiva può rivelarsi molto pericoloso”.
Articoli correlati:
16.07.2017 - Monte San Genesio: verifiche dei Vigili del fuoco per una colonna di fumo
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco