Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 232.618.742
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/07/2017

Merate: 25 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 20 µg/mc
Lecco: v. Sora: 25 µg/mc
Valmadrera: 21 µg/mc
Scritto Domenica 16 luglio 2017 alle 08:36

Osnago: aiuti alle terre colpite dal sisma grazie a Ginsong, un’impresa di Norcia in fiera

Al mercato del sabato mattina di Osnago non c’erano solo i produttori del territorio. Al capannone della Fiera è stata invitata dal Consorzio Terrealte l’impresa “Il Casale de li Tappi” da Norcia, presenti anche a Valmadrera e Ballabio nel fine settimana. I salumi e i formaggi di Alessandro Salvatori con fatica continuano ad essere prodotti anche dopo il terremoto. È un’azienda che esiste dagli anni Ottanta ed è passata in gestione dal padre al figlio.

Accanto al loro banco c’era uno stand occupato dai ragazzi della compagnia teatrale Ginsong di Pagnano che oggi come nei mesi passati sta raccogliendo fondi per le terre terremotate.

Si sono mobilitati e hanno sensibilizzato oratori, associazioni, agriturismi, istituti scolastici e cittadini per dare un aiuto alle famiglie colpite dal sisma. Hanno organizzato un aperitivo e una cena di raccolta fondi e hanno portato un musical nei paesi del territorio.

Durante il ponte del 25 aprile sono partiti alla volta di Norcia e Camerino con 14 mezzi di trasporto, alcuni offerti dalle aziende e dagli oratori vicini. Oltre a mettere in scena lo spettacolo “Pin Pan Pun” regalando un sorriso ai bambini hanno consegnato 5.000 mila euro ricavati dai banchetti, dalle cene e dalle buste di privati cittadini.

L’associazione Il Pellicano di Osnago ne ha destinati 7.500. Inoltre hanno portato il materiale didattico e di cancelleria raccolti dagli Istituti comprensivi di Cernusco Lombardone, Olgiate Molgora, Carnate e Sulbiate. Con l’amministrazione comunale di Osnago hanno trovato lo spazio Fiera per continuare il proprio impegno. Hanno mostrato un video che hanno registrato lo scorso aprile a Camerino e Norcia e in seguito hanno raccontato la loro esperienza.

Le 60 persone che si sono recate nelle Marche e in Umbria sono rimaste molto colpite, sia i più giovani sia gli adulti. Il vice sindaco di Osnago Daniele Lorenzet ha ricordato: «faceva paura attraversare la zona rossa. Era impressionante sentire il silenzio. Vederla in televisione è un’altra cosa» e ha mostrato dal cellulare lo squarcio della scuola media di Camerino, ciò che è rimasto tra le macerie.

Difficile pensare che la compagnia Ginsong non organizzerà altri momenti come questi.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco