Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 245.870.678
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 21/11/2017

Merate: ND µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 27 µg/mc
Valmadrera: 19 µg/mc
Scritto Lunedì 10 luglio 2017 alle 19:24

Merate: la relazione al piano delle performance. Pressione tributaria pro capite pari a 619 euro, indebitamento nullo, trasferimenti regionali crollati del 53% in soli tre anni

Si chiama relazione sul Piano delle Performance ed è lo strumento che "sintetizza i risultati principali ottenuti dall'Ente" in relazione agli obiettivi che ci si era posti e ai "traguardi" raggiunti.


In concreto evidenzia a consuntivo i risultati dei singoli responsabili di servizio rispetto agli obietti e alle risorse, in un ottica di costante tensione al miglioramento, ed è ispirato alla "massima diffusione dei contenuti nel rispetto del principio di trasparenza". Gli allegati di riferimento sono il programma di mandato del sindaco, il DUP (documento unico di programmazione), il piano delle performances, il rendiconto.
Vediamo nel dettaglio la fotografia "scattata" dalla relazione.


La città ha una superficie di 11.070 kmq, conta due laghi e due torrenti nonché 50 km di strade. Nel corso degli ultimi 3 anni la popolazione è andata diminuendo assestandosi a 14.828 alla fine del 2016. Si è registrato un crollo delle nascite mentre sono aumentati i nuclei famigliari. E' cresciuta la fascia di età oltre i 65 anni.


Per chi mastica un po' di finanza vengono dettagliati i dati economico patrimoniali a consuntivo 2016 con gestione delle entrate, delle spese, dei residui e poi c'è la tabella che mostra come nel giro di tre anni i trasferimenti da parte dello stato si sino ridotti di quasi un quinto (da 140.625 euro a 41.881 euro) così come la spesa del personale, passata da 2.178.024 a 2.050.511 euro.


Interessante la tabella con gli indicatori finanziari ed economici che dà alcuni dati di facile interpretazione da parte del contribuente. La pressione tributaria è passata da 619,74 euro pro capite del 2014 ai 590,66 del 2015 per poi risalire a 621,47 euro del 2016. Di contro i trasferimenti statali si sono quasi dimezzati in tre anni, crollando da 9,46 euro a persona a 5,27 euro. Va peggio per quelli regionali: da 17,20 euro del 2014 a 7,93 euro del 2016. La città vanta un indebitamento pari a zero.


A fine 2016 il comune contava 62 dipendenti con un'età media di cinquant'anni. Complessivamente i giorni di assenza per malattia e altro (escluse le ferie) sono stati 685 pari a una media per dipendente di 11 giorni. Il costo medio del personale si aggira attorno ai 33mila euro, cifra piuttosto stabile negli ultimi tre anni mentre il rapporto è di un dipendente ogni 239 abitanti (anno 2016).
La relazione poi prosegue con i risultati conseguiti dall'amministrazione per i vari servizi ("finanziario e personale", "assistenza, educazione, cultura, sport e tempo libero", "sociale ed anziani") nonchè in settori come biblioteca, erogazione contributi, territorio ed edilizia, suap, commercio, polizia locale e sicurezza, piano della prevenzione e corruzione, mappatura dei procedimenti.

Per chi volesse visualizzare integralmente la relazione CLICCA QUI.
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco