Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 229.715.753
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/06/2017

Merate: 14 µg/mc
Lecco: v. Amendola: ND µg/mc
Lecco: v. Sora: 6 µg/mc
Valmadrera: 5 µg/mc
Scritto Domenica 18 giugno 2017 alle 11:28

Robbiate: i Carabinieri vincono il memorial Triolo a sei anni di distanza dalla sua morte

E’ stato un calcio deciso al pallone, sferrato verso la metà campo occupata dalla Polizia di Stato di Monza, quello con il quale la signora Nicoletta Triolo ha dato avvio anche quest’anno il triangolare dedicato alla memoria del marito prematuramente scomparso nel 2011, il brigadiere capo della Compagnia dei Carabinieri di Merate Tino Triolo. Con altrettanta determinazione le tre formazioni delle forze dell’ordine sono scese sul campo del centro sportivo di Robbiate nel pomeriggio di sabato 17 (rinforzate per l’occasione da alcuni simpatizzanti): casacca blu e rossa per i Carabinieri di Merate, gialla e verde per la Tenenza della Guardia di Finanza di Cernusco e azzurra per la Polizia di Stato del Commissariato di Monza.

Una fotografia del brigadiere capo Tino Triolo

La signora Nicoletta Triolo con il maresciallo della Compagnia dei carabinieri di Merate, Edonio Pecoraro

Le partite sono incominciate intorno alle 16.30 e in tutto sono state due da 45 minuti ciascuna. Poco prima tutti i presenti, compresi gli spettatori che hanno gremito gli spalti del centro sportivo di via delle Brigole, hanno intonato assieme l’Inno nazionale. Quindi c’è stato un momento altrettanto solenne con il silenzio di ordinanza militare.

VIDEO


La signora Nicoletta ha atteso accanto al maresciallo Edonio Pecoraro il primo fischio dell’arbitro per poter avviare lei stessa la partita. Quindi si sono sfidati l’11 dei carabinieri meratesi e quello della polizia di stato monzese.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

Ad avere la meglio sono stati i giocatori dell’Arma che poco più tardi hanno affrontato la formazione delle fiamme gialle cernuschesi. La sesta edizione del triangolare è stata vinta proprio dai colleghi del brigadiere capo scomparso sei anni fa. La moglie Nicoletta ha premiato i primi classificati mentre il dottor Stefano Motta, dirigente scolastico del Collegio Villoresi di Merate e Albino Garavaglia, presidente dell’associazione Fabio Sassi, hanno consegnato la coppa rispettivamente ai secondi e ai terzi classificati, ovvero la Guardia di Finanza e la Polizia di Stato.

L’arma dei carabinieri

La squadra della polizia di Stato

L’atmosfera che si è respirata è stata in generale particolarmente allegra e gioviale, segno che oramai questo torneo di calcio sta diventando un appuntamento piuttosto atteso dell’estate brianzola. E così, oltre alle partite, il triangolare è stata anche un’occasione utile per le autorità civili di incontrarsi e magari scambiarsi qualche informazione sull’amministrazione dei rispettivi paesi (presenti, infatti, i sindaci di Paderno, Verderio, Robbiate, Imbersago, Brivio e Merate), ma in particolare lo è stata per alcune associazioni, e anche alcuni volontari, di farsi conoscere e apprezzare per quello che fanno.

I giocatori delle Fiamme gialle di Cernusco

Samuele Arlati, volontario a nome del CCCC dona a favore della Fabio Sassi, uno degli orologi da lui realizzati


La squadra dell’Arma dei Carabinieri con la coppa del primo posto

Come l’associazione Fabio Sassi, ad esempio, che ha partecipato durante tutta la manifestazione con i suoi volontari presenti allo stand per divulgare l’operato del sodalizio. Oppure come Samuele Arlati, noto volontario e creativo di Cernusco, il quale ha premiato i ragazzi delle elementari del Collegio Villoresi che hanno partecipato ad un concorso di pittura e disegno sul tema ‘‘il gioco è una cosa seria’’. Le opere sono rimaste esposte per tutto il tempo della manifestazione. Per premiarli il volontario cernuschese ha realizzato oltre sessanta orologi in legno raffigurante lo stemma dei Carabinieri.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco