Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 241.795.363
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del01/10/2017

Merate: 37 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 34 µg/mc
Lecco: v. Sora: 34 µg/mc
Valmadrera: 28 µg/mc
Scritto Sabato 17 giugno 2017 alle 10:09

Merate: premiati gli studenti più meritevoli e lo sportivo che insegue il sogno olimpico

Sono gli studenti che nell'anno scolastico 2015/2016 si sono più distinti per il grande impegno dimostrato e gli sforzi impiegati per raggiungere una media eccellente, chi in terza media e chi in quinta superiore. Poi c'è lo sportivo dell'anno, campione italiano cadetti nel 2015 e vicecampione nazionale nella categoria allievi nel 2016, un portento del giavellotto che sogna di disputare le Olimpiadi. In tutto 14 cittadini dei quali Merate va piuttosto fiera.


L'Amministrazione comunale li ha premiati pochi istanti prima che iniziasse la seduta del consiglio comunale convocato nella serata di venerdì 16 giugno. L'assessore Silvia Sesana ha come prima cosa ringraziato tutti i presenti, tra i quali quasi tutti i genitori dei ragazzi e delle ragazze premiate, e gli studenti. Poi ha ricordato il 50esimo anniversario della morte di Don Milani e letto un estratto dalla sua ''Lettera ad una professoressa''.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):
Sesana ha quindi spiegato che ''questa Lettera di Don Milani si addice anche al pensiero di Pietro Calamandrei, che considerava la scuola un organo costituzionale, perché non può esistere democrazia senza una scuola che mette tutti in grado di capire la realtà, di esprimere la propria opinione e comprendere quella degli altri''.

VIDEO


Uno ad uno, poi, l'assessore all'Istruzione Sesana ha chiamato accanto a sé e al sindaco Andrea Massironi i 13 studenti: Arianna Airoldi, Lucia Brigatti, Ilaria Casati, Davide Crippa, Elisabetta Diana, Benedetto Fezzi, Nada Ladraa, Morgana Nason, Amiratou Marè, Mara Perego, Jacopo Reali, Sara Salsi e Marta Viganò. Sono state consegnate loro la borsa di studio, cioè un compenso economico, e un pensiero che riguarda la kermesse su Alessandro Manzoni che si è svolta a Merate nel mese di maggio.


Infine Chiara Bonfanti, sorella di Simone, ha ritirato per il fratello una targa che il Comune gli ha donato per celebrare gli importanti risultati raggiunti gli scorsi anni. Proprio in questi giorni il giavellottista meratese sta disputando i campionati italiani di atletica a Rieti, e quindi non ha potuto partecipare alla premiazione. "Ringrazio l'assessore Sesana e tutto il consiglio comunale - ha scritto Simone Bonfanti in una lettera - Questo premio è il segno che anche la mia città vuole condividere con me questi importanti traguardi. E' solo l'inizio di un percorso difficile che spero mi porterà negli anni a misurarmi a livelli sempre più alti".
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco