Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 235.160.942
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/08/2017

Merate: N.D. µg/mc
Lecco: v. Amendola: 8 µg/mc
Lecco: v. Sora: 11 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Venerdì 16 giugno 2017 alle 22:53

Verderio: rubano computer e scappano nei campi. Il bottino è esiguo, ingenti i danni

Un computer portatile di due anni e un disco rigido esterno costituiscono la refurtiva che i ladri hanno ottenuto rubando nella notte di venerdì 16 giugno alla Nuova Consul di via Volta a Verderio. Il furto si è consumato intorno alle 3.30.

La sede dell'azienda Nuova Consul di via Volta

Per quanto il bottino sia piuttosto esiguo e avrà fruttato ai malviventi qualche centinaio di euro, i titolari dell'azienda verderiese hanno avuto a che fare con ben altri importi per rimpiazzare il materiale rubato. Tra il costo del nuovo computer, l'hard disk e il vetro in sostituzione a quello che i ladri hanno sfondato per intrufolarsi negli uffici la somma sborsata dall'azienda, impegnata nello sviluppo di attrezzatura per l'industria elettronica, le spese del ripiego superano i duemila euro.

Una fotografia scattata dai responsabili dall'interno degli uffici

''I dati contenuti nel disco rigido rubato sono interamente criptati ma fortunatamente non sono dati sensibili - ha spiegato Fiorenzo Carzaniga, responsabile dell'ufficio tecnico aziendale - L'unica soluzione che i ladri hanno per utilizzarlo è quella di formattarlo. Nemmeno il pc aveva al suo interno particolari informazioni. E' un computer acquistato più di due anni fa''.

L'incursione è durata pochissimi minuti. I ladri - non è ancora chiaro in quanti fossero - hanno scavalcato la recinzione e si sono diretti verso le finestre. Il sistema di allarme perimetrale ha incominciato a suonare non appena i malviventi si sono avvicinati alle pareti esterne. Da quel momento in poi hanno avuto appena tre minuti per frugare negli uffici, una volta sfondato il vetro e aperto la finestra dalla maniglia. ''Dopo soli tre minuti sono intervenute le guardie della vigilanza Sicuritalia - ha proseguito Carzaniga - I ladri erano appena scappati dalla recinzione sul retro. Abbiamo trovato dei segni molto evidenti del loro passaggio. Dopo poco tempo è arrivato sul posto anche uno dei titolari che è stato avvisato dalla vigilanza''.

Per la ditta di via Volta si tratta dell'ennesima visita dei ladri. ''Siamo a Verderio dal 1990, dopo esserci trasferiti da Robbiate, e purtroppo più o meno ogni due anni ci capitano questi episodi - ha raccontato invece il titolare Andrea Cappelli - Qualche anno fa un ladro era entrato nella reparto della produzione, aveva scambiato le sue scarpe impaltanate  con un paio antinfortunistica, aveva frugato in giro e poi persino defecato per terra. In questo caso non è stato tanto quello che hanno rubato ma più la giornata di lavoro che abbiamo dovuto perdere per sistemare i danni che hanno lasciato''.

A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco