Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 226.189.783
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 21/05/2017

Merate: 11 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 8 µg/mc
Lecco: v. Sora: 4 µg/mc
Valmadrera: 6 µg/mc
Scritto Martedì 16 maggio 2017 alle 19:29

Panzeri (Lega): biblioteca a palazzo Tettamanti, municipio in villa Confalonieri, il 22 ottobre col referendum su autonomia di Lombardia e Veneto votiamo anche per il piano Massironi

Palazzo Tettamenti attuale sede del comune


Egregio Direttore,

Il Sindaco di Merate propone, nella recente intervista alla vostra testata, di ri-portare il Municipio nella precedente allocazione di villa Confalonieri in luogo di una ri-trasformazione dell'attuale sede - nel centralissimo palazzo Tettamanti- in casa della Cultura, dove troverebbero adeguata sistemazione le nuove sedi di biblioteca e museo civico che andrebbero così ad aggregarsi all'auditorium già in loco.

Massimo Panzeri

La proposta, condivisibile o meno, è certamente però degna di un ragionamento che Lui stesso mi pare di auspicare.

Personalmente ritengo che mai come in questo caso il dibattito non debba essere relegato esclusivamente alle sedi politico-istituzionali ma che vada necessariamente allargato all'intera popolazione.

L'attuale legislatura ha ormai imboccato il vialone d'arrivo e sarà già un successo se riuscirà a concretizzare anche solo la metà di quanto promesso. E' realisticamente difficile che si riesca ad impostare anche questa progettualità che però è destinata, invece, ad animare l'imminente inizio della campagna elettorale.

Villa Confalonieri

Di qui la mia proposta: il 22 Ottobre prossimo i cittadini lombardi, quindi anche i meratesi, saranno già chiamati alle urne per il referendum regionale sull'autonomia della Lombardia (contestuale a quello del Veneto) e la macchina organizzativa sarà pertanto già necessariamente avviata.

 

La biblioteca cittadina

Perché quindi non approfittarne per consultare, abbinandolo ad un referendum cittadino, anche i cittadini meratesi su questa proposta come si fece nell'ormai lontano 1993 per l'area Cazzaniga ? Lo statuto comunale lo prevede chiaramente ed il risultato, se positivo, impegnerebbe chiunque governerà dal 2019 a perseguire questa strada mentre in caso contrario rimarrà probabilmente solo un sogno di Massironi e, in origine, di Dario Perego.

Cordialità

Articoli correlati:
10.05.2017 - Massironi: dopo 30 anni lascerò l’amministrazione cittadina. Ma ho un ultimo sogno: destinare palazzo Tettamanti a cuore della cultura meratese e villa Confalonieri a sede del Comune
Massimo Panzeri
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco