Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 235.743.083
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/08/2017

Merate: N.D. µg/mc
Lecco: v. Amendola: 8 µg/mc
Lecco: v. Sora: 11 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Merateonline > Associazioni > Banda di Merate
Scritto Venerdì 21 aprile 2017 alle 09:55

Merate: il concerto della banda in memoria di Mino Quinterio ''pilastro'' indimenticabile


Due le finalità che la banda sociale meratese ha voluto legare al concerto di giovedì 20 aprile presso il cineteatro dell'oratorio: la raccolta di fondi per le bande terremotate e il ricordo dell'amico Gerolamo "Mino" Quinterio, pilastro del gruppo e scomparso recentemente.

VIDEO


Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):
Una serata pregevole dal punto di vista musicale e carica di emotività per il pensiero di Mino, musicista e volontario presso l'ente morale che tanto ha lasciato con la sua passione e discrezione, disponibilità e generosità. Diretta dal maestro Marcello Corti la banda ha proposto diversi brani, rallegrando e catturando l'attenzione del numeroso pubblico.


Mino
In ricordo di Quinterio Gerolamo – Mino

Il 3 gennaio scorso è crollata una colonna della nostra associazione. Come si sa le colonne sono le strutture portanti dell'edificio. In alcune situazioni possono anche essere un impedimento ma di sicuro sono sempre presenti ed altrettanto sicuro che ci si può “appoggiare” nel momento del bisogno.
Mino era per noi questo, oltre 50 anni di musica considerata da lui come vitale per la sua stessa esistenza. Non fumava: suonava! Non beveva: suonava! Non giocava alle carte: suonava! Non era sposato: suonava! Non aveva l'automobile e quindi non viaggiava: suonava! Parlava poco: suonava! Il suo clarinetto non era mai a riposo, oso pensare che anche quando non era nelle sue mani emetteva da solo suoni impercettibili ma di grande emotività per lui. Hanno fatto bene i suoi fratelli a fargli portare con sé il suo amato strumento nella certezza che potrà far ballare anche gli amici del cielo.
Ecco quello che sapeva fare: ….dai Mino, parti che poi noi ti veniamo dietro e cominciava uno dei tanti motivi popolari che solo lui conosceva a memoria e che non finivano mai, uno dietro l'altro in una sorta di moto perpetuo che obbligava i presenti a muoversi, a ballare, trascinati dalla gioia di vivere.
Questo mondo di suoni è andato via con lui e come tante cose nella vita non ritornerà più. Noi che l'abbiamo conosciuto gliene siamo grati e nella convinzione che ci possa aiutare nel nostro cammino associativo musicale, lo salutiamo con affetto.
S.V.
Associazione correlata:
- Banda di Merate
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco