Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 242.235.529
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del01/10/2017

Merate: 37 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 34 µg/mc
Lecco: v. Sora: 34 µg/mc
Valmadrera: 28 µg/mc
Scritto Mercoledì 19 aprile 2017 alle 14:34

Lomagna: spettacolo teatrale ''Nel mare ci sono i coccodrilli''

Nuova iniziativa del progetto 'Un pezzo di me un pezzo di noi' promosso dall'Amministrazione Comunale e sostenuto da molte realtà locali (Parrocchia, GSO, Bibliocultura, l'associazione La Convivenza di Bernareggio) oltre che dalle comunità di stranieri Lomagnesi e da privati cittadini.

Il progetto anche con questo nuovo evento vuole, ancora una volta, invitare a riconoscere le storie e le persone che le vivono, che abitano e che, talvolta, le patiscono, al fine di sentirci sempre più prossimi all'Altro


Sabato 6 maggio, alle ore 21, la sala della comunità di via Don Carlo Colombo a Lomagna ospiterà lo spettacolo 'Nel mare ci sono i coccodrilli'.
Lo spettacolo, tratto dall'omonimo libro di Fabio Geda tramite un adattamento dello scrittore stesso e dell'attore Christian Di Domenico, racconta la storia vera di Enaiatollah Akbari, un bambino fuggito dall'Afghanistan, costretto a barattare la propria innocenza in cambio della sopravvivenza, senza però mai vendere la propria onestà. Nel viaggio diventa un uomo portando sempre in tasca le parole di suo padre e le promesse fatte a sua madre. Poi finalmente arriva, si ferma.
La sua è una vera e propria odissea personale attraverso la solitudine che schiaccia, la fame nera, viaggi d'incubo nello stomaco di camion e di container, nelle mani di aguzzini e di mercanti di schiavi moderni, su traballati gommoni e attraversando montagne crudeli. Fino ad arrivare in Italia, e quindi in una casa e in una famiglia che ha aperto porte e cuore.

Spettacolo intenso e di impatto, pur nella sua semplicità scenica. Da vedere per riflettere sul mondo moderno e le sue ingiustizie.

L'ingresso è libero e aperto a tutti.

 

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco