Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 242.234.859
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del01/10/2017

Merate: 37 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 34 µg/mc
Lecco: v. Sora: 34 µg/mc
Valmadrera: 28 µg/mc
Scritto Lunedì 20 marzo 2017 alle 16:38

Verderio: l'amministrazione fa il punto su PGT, raccolta rifiuti, servizi sociali, app


L'informatizzazione degli uffici e una nuova app per comunicare col Comune, il PGT in cantiere e i servizi sociali dove crescono le esigenze, la biblioteca che farà i bagagli per spostarsi di un piano e i cittadini che premono per il nuovo centro sportivo. L'Amministrazione comunale di Verderio, nella serata di venerdì 17 marzo, ha organizzato un'assemblea pubblica per tracciare un bilancio di tutto quel che ha fatto da tre anni a questa parte.

Il sindaco Alessandro Origo e Roberto Manega

Queste sono alcune delle cose più interessanti fuoriuscite dall'incontro. Il sindaco Alessandro Origo ha esordito con una premessa, dicendo che "l'Amministrazione ha trovato sul suo percorso tutta una serie di difficoltà derivate proprio dalla fusione", parlando poi del lavoro svolto per "gestire i doppioni, attribuire i servizi comunali ai dipendenti, confluire in un unico data base i dati dell'ufficio tributi (cosa avviata nel 2016, ndr) attraverso un'informatizzazione che sta proseguendo tutt'ora". Roberto Manega, consigliere con la delega ai Servizi Informatici del Comune, si è inserito nel discorso parlando anch'esso della sistemazione delle banche dati. "Abbiamo approfittato di un contributo regionale, che ci è stato concesso proprio grazie alla fusione, per rinnovare il nostro parco "computer" - ha proseguito Manega - Abbiamo acquistato due nuovi server, dei quali uno destinato per il back up, in modo da avere sicurezza assoluta, e inoltre rinnovato i personal computer di tutti i funzionari, in particolar modo di quei dipendenti che gestiscono dati molto pesanti e, perciò, avevano bisogno di strumenti dalla grande potenza di calcolo".

VIDEO



Presto, ha aggiunto Manega, ogni cittadino potrà interloquire con l'Amministrazione attraverso l'applicazione per cellulari "Verderio Smart", per comunicare in tempo reale problemi, segnalazioni e avvisi. Il vicesindaco Adelio Sala, che ha delega all'Urbanistica e all'Ambiente, ha toccato l'argomento raccolta rifiuti spiegando gli ottimi risultati ottenuti da Verderio. "Siamo arrivati secondi nella graduatoria dei Comuni virtuosi, raggiungendo il 72,9% nella differenziata - ha spiegato Sala - il che significa che la gente si sta comportando bene". Parlando del nuovo PGT, l'assessore esterno Flavia Fiandaca ha spiegato che non sarà possibile, vista la nuova legge regionale, modificare gli ambiti di trasformazione e, inoltre, che la difficoltà maggiore nel creare un unico piano di governo, sulle ceneri dei due piani esistenti, è difficile perché non coincidono nelle definizioni e nei valori. Giovanna Villa, l'assessore ai Servizi sociali, è intervenuta dicendo che "le esigenze dei servizi sociali sono aumentate esponenzialmente". "In questi tre anni abbiamo più che altro mantenuto attivi i servizi in essere, senza mai inventare nulla di nuovo - ha affermato Villa - Continueremo ad affidarci a Retesalute che ad oggi fornisce il personale per garantire tutti i servizi di assistenza domiciliare per anziani, disabili e minori. Quello che è cresciuto maggiormente è il dato sull'assistenza educativa scolastica".


L'assessore all'Istruzione, Maria Letizia Boz, ha parlato di servizi che funzionano come il piedibus e la commissione mensa, che valuta (con ispezioni a sorpresa) la qualità del cibo servito agli studenti di asilo ed elementari, e del nuovo post-scuola, che non era mai stato organizzato a Verderio, ed è stato reso possibile grazie alla collaborazione senza scopo di lucro da parte della associazione sportiva verderiese. "Trasferiremo la biblioteca sul tutto il secondo piano di Villa Gallavresi - ha annunciato il primo cittadino - Puntiamo ad aumentare lo spazio, rispetto all'attuale situazione, ma dobbiamo anche fare verifiche e avere dei pareri, compreso quello della sovraintendenza". L'ultima ora dell'assemblea è stata dedicata, invece, alle domande dei cittadini. Due su tutte: come è possibile che a Verderio non si stia pensando ad un potenziamento della linea internet e quanto dovranno aspettare i giovani per avere un nuovo centro sportivo dove poter andare anziché ritrovarsi nella casa abbandonata di via Caduti della Libertà. Origo e il vicesindaco Sala, rispondendo al cittadino che aveva chiesto spiegazioni sulla questione di internet, hanno spiegato di aver fatto richiesta alla Telecom (che di recente ha posato della fibra ottica ad uso esclusivo di alcune aziende verderiesi che ne avevano fatto richiesta) la quale, però, aveva risposto picche, spiegando al Comune di non avere in programma un potenziamento della linea destinata ai cittadini.

Adelio Sala, Giovanna Villa, Denise Motta, Maria Letizia Boz, Flavia Fiandaca


In questo caso, gli amministratori hanno anche parlato di alcuni disagi dovuti ad una linea troppo debole che si sta cercando di migliorare. La questione del centro sportivo, invece, ha impegnato più che altro l'assessore Fiandaca, la quale ha dovuto raccontare la serie di ragioni per cui, ad oggi, i lavori già previsti di riqualificazione e ampliamento del centro sportivo non sono stati fatti (su tutti, il fatto che si dovrebbero aspettare tempi più vantaggiosi per intervenire, perché ad oggi il progetto realizzabile risulterebbe piuttosto sterile), rassicurando i cittadini che hanno detto di aver perso la speranza (asserendo al fatto che il centro sportivo non verrà mai più realizzato), spiegando che risulta nei piani di questa Amministrazione.

A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco