Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 224.155.384
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 19/04/2017

Merate: 10 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 15 µg/mc
Lecco: v. Sora: 18 µg/mc
Valmadrera: 7 µg/mc
Scritto Lunedì 20 marzo 2017 alle 15:39

Lomagna e problemi (e indagini) ambientali

Leggendo la lettera del cittadino di lomagna che segnala le problematiche ambientali mi trovo d'accordo con lui.

Oltre all'elettrodotto, oltre alle aziende chimiche, su cui l'amministrazione non ha mai fornito informazioni, oltre alla centrale a biomassa, sulla quale il sindaco pensa di aver risolto tutto con una seratina informativa, arriverà anche il deposito di munizioni, situato nel parco del Curone.

Una scelta inconcepibile, che non garantirà quasi nulla in termini di nuovi posti di lavoro.

L'elettrodotto, le aziende chimiche, la centrale a biomassa, il futuro deposito di munizioni sono lì o saranno lì a breve.

Qual è la visione di insieme di questo sindaco e di questa amministrazione su questi problemi?

Sono mai state fatte delle indagini serie sull'impatto dell'elettrodotto ?

Sono mai state fatte indagini e rilevamenti ambientali nelle zone circostanti le industrie chimiche ?

Perchè il sindaco non chiede ai cittadini se vogliono o meno un enorme deposito di munizioni a due passi dal centro paese?

Le risposte a questa ed altre domande, il sindaco e l'amministrazione preferiscono fornirle "alla giornata". A seconda dei casi. A seconda di chi chiede.

Ci diranno che è tutto sicuro. Che non ci sono problemi. Che "Lomagna è bella" e c'è chi sta peggio.

Se nessuno chiede nulla, tanto meglio.

Penseranno che i problemi non esistono.

E' questo il modo di fare politica?

Un cittadino
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco