Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 235.588.364
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/08/2017

Merate: N.D. µg/mc
Lecco: v. Amendola: 8 µg/mc
Lecco: v. Sora: 11 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Lunedì 20 marzo 2017 alle 14:30

Olgiate: festa per i 104 anni di nonna Jolanda De Martini


Compleanno ultracentenario oggi a Olgiate Molgora, dove domenica 19 marzo Jolanda De Martini, ha festeggiato 104 anni. A spegnere con lei la candelina c'era anche la piccola Jolanda, pronipote che porta il suo nome e di mesi ne ha soltanto tre. In buona salute, Nonna Jole ha soffiato da sola, mangiato la torta e assaggiato anche lo spumante, ovviamente veneto e di ottima qualità. Non solo. Con noi, ha anche ricordato qualche momento divertente della sua vita. Quando Agnese, la figlia con cui vive, le ha chiesto di Mario, suo marito, la risposta è stata immediata. "Lui era bravissimo a fare la sfoglia. Quella che preparava Mario era la più buona. Sto bene - ha continuato - anche se adesso ho qualche problema agli occhi e ci vedo poco". Poi ha cullato la piccola che le avevano portato per salutarla.


Da Milano, Feltre, Lovere e naturalmente dalla Brianza, ovvero nipoti, figlie, generi, parenti Oggi, 19 marzo 2017, erano tutti a Olgiate Molgora per festeggiare Nonna Jole che ha ricordato il 104simo compleanno A Jolanda De Martini mancava solo Tea, la cagnetta che, dopo sedici anni vissuti insieme, l'ha lasciata. "Guten Morghen". Come fa ogni giorno quando si sveglia, anche domenica Nonna Jole ha salutato così Agnese nella casa di via Panoramica, dove vive ormai da decenni. Con l'età si ricordano soprattutto i primi anni di vita. E per la signora De Martini, questo significa Germania. E'' nata il 19 marzo 1913 a Ludescheid, cittadina tedesca della Renania-Vestfalia. Madre tedesca (Maria Brinkman) e padre italiano, Nonna Jole è l'ultima di cinque figli.

In Germania i primi due decenni del secolo scorso sono stati difficili. E' il 1922 quando le condizioni economiche e politiche del Paese dove è emigrato, convincono Giuseppe De Martini che è giunto il momento di tornare in Italia. Jolanda ha nove anni e frequenta la scuola pubblica. I De Martini si stabiliscono a Feltre, paese natale del padre, dove la bambina completa le elementari. Comincia a lavorare, come baby sitter e ragazza di compagnia nelle famiglie della borghesia, che segue anche nei loro spostamenti. E' a Zurigo quando conosce Mario Sbardella (parente dell'ex arbitro) che nel 1948 diventerà suo marito. Nascono Agnese e Beatrice. Dopo qualche anno la famiglia lascia il Veneto per Milano; poi per Colle Brianza. Dopo la pensione, i De Martini si stabiliscono in Veneto, fino al 1989, quando, morto il marito, Maria Jolanda si trasferisce a Olgiate Molgora, dove abita Agnese. Che dice: "Fino ad un paio di anni fa, con l'aiuto di una grossa lente e un auricolare, mamma scorreva ogni giorno i titoli di un quotidiano e ascoltava la televisione. Adesso dice che le brutte notizie la rattristano".
Sergio Perego
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco