Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 223.685.245
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 19/04/2017

Merate: 10 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 15 µg/mc
Lecco: v. Sora: 18 µg/mc
Valmadrera: 7 µg/mc
Scritto Sabato 18 marzo 2017 alle 12:28

Airuno: grande festa per la signora Afra Masini, giunta al traguardo dei 104 anni

104 anni e non sentirli. È una giornata di grande festa quella di oggi, sabato 18 marzo, per la signora Afra Masini, originaria di Reggio Emilia ma residente ad Airuno – in via Fratelli Kennedy – da una quindicina di anni: circondata dall’affetto del figlio Paolo, dei nipoti e dei pronipoti, infatti, la donna ha spento la bellezza di 104 candeline ricordando il suo lungo passato, una vita tranquilla interamente dedita al lavoro, alla famiglia e alle piccole gioie della quotidianità.

La signora Afra Masini in posa insieme ad alcuni dei suoi famigliari

“Sono nata da due genitori di umili origini, che hanno trasmesso a me e ai miei otto fratelli – uno più grande e sette più piccoli di me – i valori di umiltà e semplicità” ha raccontato la signora Afra, che lo scorso novembre in occasione della “Festa dell’Anziano” promossa dalla Pro Loco ha ricevuto la visita presso la sua abitazione del sindaco Adele Gatti.
“Ho lavorato per tanti anni in un calzificio di Reggio Emilia, poi mi sono sposata con il mio Lelio: il nostro è stato un amore vero e sincero, in tanti anni di matrimonio non abbiamo mai avuto uno screzio o un litigio. Dalla nostra unione è nato nostro figlio Paolo, che ha rallegrato la nostra vita e ci ha donato due nipoti, Monica e Luca: è una grande gioia poter festeggiare questo grande traguardo insieme a tutti i miei cari”.
Per brindare al suo 104° compleanno, infatti, la signora Afra ha accolto nella sua casa di Airuno tutti i suoi parenti più cari, giunti direttamente da Reggio Emilia per celebrare con lei questa ricorrenza davvero speciale e magari aiutarla a soffiare sulle numerose candeline. Anche se la festeggiata non sembra proprio averne bisogno
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco