Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 216.548.196
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/01/2017

Merate: 29 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 4 µg/mc
Lecco: v. Sora: 3 µg/mc
Valmadrera: 4 µg/mc
Scritto Lunedì 09 gennaio 2017 alle 22:05

La Valletta: la Vodafone salda il conto al comune. Ma non del tutto

Si aggiunge una nuova puntata nella saga che vede contrapposta l'amministrazione comunale di La Valletta alla società Vodafone Network Development Rental Management, vertente sui 23.000 euro che, secondo l'Ente pubblico, il privato dovrebbe a Villa Sacro Cuore quali vecchi canoni di locazione per l'impianto mobile installato in paese. Se infatti prima di Natale, spazientita, la Giunta aveva dato mandato a un avvocato lecchese affinché procedesse nel deposito di un decreto ingiuntivo, con l'inizio del nuovo anno, senza la necessità di adire alle vie legali, la compagnia telefonica pare abbia "staccato l'assegno" ma... di un importo lievemente inferiore rispetto al dovuto, secondo i calcoli fatti dal Comune. Nuovi contatti sono già intercorsi per vedere di sistemare anche quest'ultimo aspetto e chiudere definitivamente la partita.

Si attende invece il via libero dal Ministero per la questione del ripetitore televisivo che l'amministrazione vorrebbe posizionare al Casuerchio per consentire ai cittadini di "captare" il segnale Rai dopo lo spegnimento del dispositivo precedentemente posizionato sopra l'acquedotto di Rovagnate. Incassato infatti l'ok del comune di Castello ormai mesi fa, la "palla" è passata a Roma. Con i tempi della burocrazia, ovviamente.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco